fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Doncic-arbitri, partita mai finita: lo sloveno furioso: “Colpito in faccia, non è mai fallo…”

Doncic-arbitri, partita mai finita: lo sloveno furioso: “Colpito in faccia, non è mai fallo…”

di Michele Gibin

Luka Doncic-arbitri, atto… ennesimo. Con i suoi Dallas Mavericks KO a sorpresa in casa contro gli Indiana Pacers rimaneggiati e senza Malcolm Brogdon e Jeremy Lamb, il fuoriclasse sloveno è furioso come non mai contro i fischietti NBA, a suo modo di vedere di nuovo disattenti nel valutare i colpi proibiti che le difese avversarie gli riservano.

Non la prima volta che i Mavs lamentano, con Doncic, coach Rick Carlisle e con Mark Cuban, il poco riguardo di cui Luka godrebbe con gli arbitri nonostante la mole di contatti subita. Contro i Pacers, a fare imbizzarrire Doncic sono due colpi subiti da Edmond Sumner, guardia al terzo anno di Indiana, e Victor Oladipo.

Ad inizio secondo quarto, Luka Doncic fa saltare con una finta Sumner, che finisce per rovinare addosso al giocatore sloveno. Nel ricadere, Sumner colpisce Doncic al volto con un ginocchio, cadendo a sua volta pesantemente sul parquet dell’American Airlines Center di Dallas. Luka resta a terra massaggiandosi la mandibola, e dopo la partita verrà sottoposto per precauzione ad una radiografia, negativa.

Un secondo colpo ricevuto da Victor Oladipo scatena l’ira di Doncic. Nel quarto quarto, con la partita ancora in bilico, lo sloveno penetra e scarica verso Courtney Lee, ma riceve un colpo col braccio di Oladipo, che lo lascia a terra. Dopo essersi rialzato, Doncic protesta contro gli arbitri, e nel post gara rincara la dose: “Mi hanno preso in faccia, due volte, e due volte avrebbe dovuto essere fallo. La regola dice che se ti prendono in faccia è fallo, no? E che devono guardare se sia un flagrant foul o no? Ma per me niente fallo. Agli arbitri non interessa, anche se bastava guardare sul mega schermo dell’arena“.

I Dallas Mavericks hanno perso per 112-109 in casa, terreno in cui i texani non hanno brillato particolarmente in stagione (18-15). Per Doncic, una prova da 36 punti, 10 rimbalzi e 8 assist. Partita difficile in attacco per Kristaps Porzingis che non trova mai il canestro: 3 su 17 al tiro e 4 palle perse.

Per i Pacers (39-25), che dovranno fare a meno di Malcolm Brogdon per almeno una-due settimane, doppia doppia da 20 punti e 17 rimbalzi di Domantas Sabonis, e 16 punti con 7 assist per Victor Oladipo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi