Gregg Popovich: Ultima stagione alla guida degli Spurs? | Nba Passion
129332
post-template-default,single,single-post,postid-129332,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Gregg Popovich: Ultima stagione alla guida degli Spurs?

Gregg Popovich elogia Adam Silver per il cambiamento del regolamento

Gregg Popovich: Ultima stagione alla guida degli Spurs?

Gregg Popovich: l’allenatore dei San Antonio Spurs ha recentemente raggiunto il terzo posto tra gli allenatori più vincenti della storia NBA. Successi interamente realizzati nella franchigia dell’Alamo, per uno dei matrimoni sportivi più duraturi di sempre. Ma questa unione, stando ad alcuni rumors, potrebbe esaurirsi quest’anno dopo più di vent’anni.

GREGG POPOVICH: LE VOCI SUL SUO FUTURO

 

Manuale San Antonio Spurs.

Coach Pop, 70 anni il prossimo 28 Gennaio

 

Secondo l’autorevole fonte del New York Times, l’allenatore degli Speroni è in scadenza di contratto con il team, ma non è sicuro di voler rinnovare. Anzi, addirittura si ritiene stia meditando il ritiro. Lo stesso Popovich, alla domanda di chiarimento sul suo futuro a margine del match vinto contro i Dallas Mavericks, ha glissato sull’argomento.

Non conosco la risposta alla tua domanda

 

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente dei San Antonio Spurs R.C. Buford. Quest’ultimo e Pop hanno parlato molto negli ultimi tempi proprio per sistemare tale questione, ma a giudicare dalle parole di Buford, i colloqui non sembrano aver raggiunto dei risultati concreti.

Gregg allenerà finché sentirà di volerlo fare

 

In ogni caso, a prescindere dalla sua scelta, Gregg Popovich allenerà la nazionale statunitense di pallacanestro fino al 2020. Nei prossimi due anni coach Pop guiderà Team USA ai mondiali FIBA in programma la prossima estate in Cina e soprattutto ai Giochi Olimpici di Tokyo l’anno successivo.

Nel frattempo, in questa stagione, partita con molte difficoltà, San Antonio sta lentamente risalendo la china, per inseguire la 22esima apparizione consecutiva ai playoff. Dopo un inizio da 11 vittorie e 14 sconfitte gli Spurs hanno inanellato una serie di 15 vittorie e solamente 6 sconfitte, issandosi sino al sesto posto nella Western Conference.

Ora però, sull’annata bianconera, incombe il pesante nuvolone del possibile addio di uno dei più grandi allenatori della storia del gioco. E se risulta impossibile vedere Gregg Popovich alla guida di un’altra squadra NBA, è presumibile che l’altra unica grande avventura professionale nella carriera del leggendario coach sarà la nazionale americana. Perché il connubio Spurs-Popovich non potrà mai spezzarsi, comunque andrà.

Tommaso Ranieri
tommi-ranieri@hotmail.it

Studente di Giurisprudenza, amante del basket, in modo particolare del campionato NBA, e dello sport in generale.

No Comments

Post A Comment