Gordon Hayward: "Sono molto contento, ma ancora c'è molto da fare"
137242
post-template-default,single,single-post,postid-137242,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Gordon Hayward: “Sono molto contento, ma c’è ancora molto da fare”

boston celtics

Gordon Hayward: “Sono molto contento, ma c’è ancora molto da fare”

I Boston Celtics, con la vittoria di ieri sera, hanno eliminato gli Indiana Pacers con un secco 4-0 nella serie. I biancoverdi, vincendo 110-106, avanzano alle Semifinali di Conference e attendono i Milwaukee Bucks, avanti 3-0 contro i Detroit Pistons. Dopo una partita rimasta in equilibrio, negli ultimi minuti i Celtics hanno realizzato il parziale decisivo, guidate da un grandissimo Gordon Hayward. L’ex Utah Jazz ha segnato 20 punti (7/9 dal campo), con 2 triple fondamentali proprio verso la fine della gara. Ottima gara anche di Tatum, con 18 punti; Irving non eccellente, ma autore di un paio di canestri che hanno bloccato il possibile allungo di Indiana e di un salvataggio di palla fondamentale nel finale.

Le parole di Hayward

Proprio Hayward ha parlato dopo la gara. Ecco le sue parole:

I PlayOff dell’anno scorso per me sono stati molto duri: non c’è niente di peggio di non poter aiutare la mia squadra. Quindi sono molto contento adesso che posso giocare con i miei compagni, dopo tutto quello che è successo lo scorso anno. Adesso però non è finita qui: c’è ancora molto che dobbiamo fare

Ora il focus di Boston si è spostato qui Bucks e su Giannis Antetokoumpo. Stevens dovrà trovare a tutti i costi il modo per limitarlo il più possibile.

Gabriele Arico
gabrielearico8@gmail.com

Grande appassionato di molti sport: calcio, basket, football americano, formula 1. Scrivo articoli per passione per il giornalismo

No Comments

Post A Comment