fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Celtics, Walker fondamentale nella prima vittoria stagionale con i Raptors

Celtics, Walker fondamentale nella prima vittoria stagionale con i Raptors

di Valentino Aggio

Dopo il debutto insufficiente contro i Philadelphia 76ers, nella notte i Boston Celtics allenati da coach Brad Steven vincono una partita tiratissima contro i campioni NBA in carica dei Toronto Raptors. A Philadelphia era stata una partita difficile per tutto il quintetto di Boston, e ben al di sotto delle aspettative per la firma dell’estate Kemba Walker, che aveva fatto registrare solamente 12 punti in 34 minuti di impiego.

Durante la notte, nella prima partita al TD Garden, i ragazzi di coach Stevens hanno invece disputato una buona partita. Gli avversari, i Raptors guidati da un ispirato Pascal Siakam, non erano senza dubbio un avversario semplice: avevano vinto al debutto contro i New Orleans Pelicans in overtimeOttima vittoria dunque dei Celtics, per 112-106.

Nel quarto periodo di gioco Kemba Walker si è fatto riconoscere: 11 punti dei suoi 22 totali sono infatti arrivati negli ultimi dodici minuti di gioco. L’ex numero 15 degli Charlotte Hornets ha dichiarato: “Sono così contento: era ora! È stato davvero difficile questo periodo, soprattutto da Mercoledì (contro 76ers, ndr) fino ad oggi. Volevo solo essere me stesso, e questi ragazzi me lo hanno permesso.”

Walker aveva avuto un inizio non semplice: nella prima partita in maglia Celtics aveva tirato 4 su 18 dal campo e 1 su 6 da tre. Nei primi tre quarti di partita contro i Raptors, il prodotto di UConn aveva tirato ancora male: solo 4 su 13 dal campo, con 1 su 5 da oltre l’arco.

Appena però è entrato in campo nel quarto periodo, era evidente che qualcosa sarebbe cambiato. Una fiducia in sé che non si vedeva dai tempi di Charlotte, si è preso la squadra sulle spalle come un vero leader dovrebbe fare. Subito un tiro dal palleggio, seguito da una tripla il possesso dopo. Successivamente un assist per Robert Williams e due tiri liberi guadagnati.

Tutto il coaching staff, ma soprattutto i miei compagni, mi hanno aiutato ad essere fiducioso in me stesso. Sapevano che volevo giocare bene ed è stato possibile grazie a loro. Non posso ringraziarli abbastanza

Walker non è stato fondamentale solo in attacco nel finale di partita, ma anche in difesa: “Ha sempre giocato bene in difesa nell’ultimo quarto. Basta pensare alla partita contro la Turchia ai mondiali, le sue giocate difensive sono state tanto importanti quanto i tiri che ha segnato. Si vedeva che aveva una marcia in più stasera”. Così Brad Stevens sul neo-acquisto di Boston.

Questa vittoria è una boccata d’aria fresca per i Celtics, dopo una brutta sconfitta contro Philadelphia. Un’ottima iniezione di fiducia per tutti i giocatori, Walker in particolare.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi