fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Kyle Lowry trascina i Raptors contro i Lakers, LeBron applaude: “Grande squadra”

Kyle Lowry trascina i Raptors contro i Lakers, LeBron applaude: “Grande squadra”

di Francesco Schinea

Anche i campioni in carica dei Toronto Raptors hanno fatto il loro esordio nella bolla di Orlando, in una sfida tutt’altro che banale contro i Los Angeles Lakers. La franchigia canadese è riuscita ad avere la meglio grazie ad un Kyle Lowry da 33 punti, 14 rimbalzi e 6 assist.

I Raptors di Kyle Lowry  hanno guidato a lungo la partita, pur senza prendere mai definitivamente le distanze dai Lakers, guidati dai 20 punti con 10 rimbalzi e 5 assist di LeBron James. Gli ultimi dieci minuti dell’incontro sono risultati decisivi, grazie ad un parziale di 24 a 9 che ha sancito il 107-92 finale per gli uomini di coach Nurse.

“Non credo che qualcuno presterà molta attenzione, non sembrano mai farlo, ma va bene. Amiamo giocare e ci piace competere, sappiamo che è difficile batterci e penso che ci sia ancora un limite da raggiungere”, ha dichiarato l’allenatore nel post-partita. “Stasera abbiamo visto un Lowry vintage perchè segnava, prendeva sfondamenti e tiri decisivi. È stato grande”.

Da vero leader della squadra Kyle Lowry non ha voluto prendersi tutto il merito della vittoria sui Lakers, celebrando anche l’operato degli altri Raptors. Tra questi OG Anunoby è stato il più positivo, con 23 punti ed un solo errore al tiro su 9 tentativi.

“Coach Nurse diceva di voler sfruttare questa partita come un’amichevole ma abbiamo molti ragazzi competitivi, che vogliono giocare, segnare e vincere, soprattutto contro la prima squadra della Western Conference”, ha detto Lowry.

LeBron James elogia Kyle Lowry e i Raptors: “Non hanno vinto solo grazie a Leonard”

Con la vittoria di questa notte Toronto si è confermata la grande “bestia nera” dei Lakers. I giallo-viola non vincono contro di loro, infatti, dal lontano 2014, quando a guidarli vi era Kobe Bryant. Oggi il leader incontrastato dei losangelini è invece LeBron James, che ha sfruttato l’occasione per elogiare i Raptors.

“Sono una grande squadra. Non è un caso se hanno vinto il titolo, non è stato solo merito di Kawhi e infatti si vede. È questo il motivo per qui sono stati tutto l’anno così. Una grande squadra, con un DNA vincente e allenata bene. I media non gli danno grande credito perchè Kawhi se n’è andato ma i giocatori sanno che tipo di squadra sono”, ha dichiarato il n°23.

Queste parole confermano di fatto il grande potenziale dei campioni in carica, anche senza l’ultimo MVP delle Finals, Kawhi Leonard. Al momento i Raptors occupano saldamente la seconda posizione della Eastern Conference, e possono vantare un fattore che manca ai Bucks, primi in classifica: l’esperienza di aver già alzato al cielo il Larry O’Brien Trophy.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi