fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, Alex Caruso è l’arma in più? LeBron: “Sappiamo come può aiutarci”

Lakers, Alex Caruso è l’arma in più? LeBron: “Sappiamo come può aiutarci”

di Francesco Schinea

Se i Los Angeles Lakers sono a due vittorie dalle Finals NBA gran parte del merito, oltre che alle giocate di LeBron James ed Anthony Davis, va dato ad un ritrovato supporting cast, guidato da Alex Caruso.

Pur non essendo particolarmente efficace dal punto di vista realizzativo, l’energia messa in campo e le grandi qualità difensive rendono Caruso uno dei giocatori più importanti nelle rotazioni di coach Frank Vogel. In questi playoffs ha collezionato 6.9 punti, 2.4 punti e 3.0 assist di media, statistiche di tutto rispetto ma che non permettono di comprendere l’importanza del n°4.

“Sappiamo come ci può aiutare ogni sera”, ha dichiarato LeBron James al Los Angeles Times. “Non è importante che realizzi canestri, perché siamo consapevoli del fatto che difenderà e giocherà al massimo delle sue capacità. Entra in partita ogni singola volta, sappiamo tutti cosa aspettarci da lui”.

“Capisce di cosa parliamo”. Così un’altra grande mente cestista quale Rajon Rondo ha elogiato Caruso. Parole di apprezzamento dunque da parte di due dei grandi veterani nel roster a disposizione dei losangelini, che sottolineano l’importanza del lavoro del giocatore texano.

Alex Caruso ha firmato nel corso dell’ultima offseason il primo vero contratto della sua carriera, un biennale da 5.5 milioni di dollari, dopo diverse stagioni da two-way player e da protagonista principalmente nella squadra affiliata ai Lakers in G-League. Oggi è indubbiamente uno dei leader giallo-viola, non solo per le giocate fondamentali ma anche per il ruolo di guida che riesce ad assumere sul parquet.

“È sempre stato facile per me essere esplicito, mi viene naturale. Crescendo sono sempre stato un leader e uno dei migliori giocatori della mia squadra. Sono molto competitivo, se c’è bisogno di dire qualcosa per vincere la partita, la dico. I miei compagni hanno fiducia in me e capiscono cosa dico”.

I Lakers proveranno adesso a mettere una seria ipoteca sulla vittoria delle finali della Western Conference già questa notte, in occasione di gara 3 della serie contro i Denver Nuggets. Caruso proverà a rivelarsi nuovamente decisivo, dopo i 9 punti, 2 rimbalzi, 2 assist, 2 rubate e 1 stoppata in 29 minuti messi a referto nel secondo match vinto sulla sirena grazie alla tripla di Anthony Davis.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi