fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, Jeanie Buss: “LeBron ha lasciato per sempre il segno in questa squadra”

Lakers, Jeanie Buss: “LeBron ha lasciato per sempre il segno in questa squadra”

di Gabriele Melina

Con i Los Angeles Lakers in fase di riposo in vista delle prossime finali NBA, le quali prenderanno via questa notte e coinvolgeranno i californiani in sfida contro i Miami Heat, l’attenzione mediatica si sposta più verso le dichiarazioni dei protagonisti che verso il loro operato sul parquet o dietro una scrivania.

Per affrontare i playoffs nel modo corretto, e per aver anche una minima speranza di arrivare fino in fondo, è essenziale e necessario che all’interno di una società ci sia assoluta correttezza, chiarezza, e professionalità dalle fondamenta fino ai piani alti. I Lakers, in finale per la prima volta dal 2010, hanno dovuto attraversare negli scorsi anni un po’ di controversie dal punto di vista della gestione: difatti, dopo il ritiro di Kobe Bryant, avvenimento che ha definitivamente lanciato i losangelini in fase di ricostruzione, quest’ultimi sono stati costretti ad affrontare diversi cambiamenti sia nel reparto manageriale che sulla panchina allenatori.

Prima Byron Scott, esonerato nel 2016, e poi Luke Walton, incaricato di gestire il processo di sviluppo giovani: Lonzo Ball, Brandon Ingram, Julius Randle, Jordan Clarkson, Larry Nance Jr, Kyle Kuzma, Josh Hart, sicuramente ritenuti inizialmente prospetti promettenti per la franchigia. Tuttavia, escluso Kuzma ancora presente in squadra, la fase di ripartenza dalla gioventù non ha portato a dei così ottimi risultati, e la dirigenza Lakers ha preso decisioni importanti a seguito di tale accaduto.

Accantonata la ricostruzione, con Magic Johnson oramai dimessosi dalla carica di presidente, Los Angeles ha puntato al tutto per tutto nel breve periodo: dopo la firma di LeBron James nell’estate del 2018, la presa di Anthony Davis nell’estate del 2019. Con un po’ di rifiniture al resto della rotazione, la franchigia sedici volte campione NBA si è dichiarata pronta per l’ennesima corsa al titolo, e, dopo una stagione tumultuosa ed una ripresa alternativa, eccola ancora a far la corte al prestigioso Larry O’Brien Trophy.

Per commentare la stagione 2019\20 dei Lakers, la firma di free agent di alto calibro, e l’addio di altre figure importanti all’interno dell’organizzazione, è subentrata ai microfoni la proprietaria Jeanie Buss.

Lakers, Jeanie Buss: “LeBron ha già lasciato il segno qui a Los Angeles”

“Spero continui a giocare ancora per tanti altri anni, ma questo dipenderà ovviamente dalla sua volontà. Al di là della sua futura longevità e permanenza, LeBron ha già lasciato la sua impronta qui a Los Angeles con i Lakers“, così ha esordito la figlia di Jerry Buss. “E’ una persona di cui faccio tesoro e che continuerò a proteggere. Ho apprezzato il suo contributo nel corso della stagione ed il modo in cui ha tirato fuori il meglio dai suoi. E’ davvero la persona più unica e singolare di questa lega”.

Jeanie Buss ha poi descritto il processo che ha portato i Lakers a riconfigurare il reparto management. “Sapevamo che con le dimissioni di Magic Johnson molti avrebbero dubitato della nostra professionalità, sapevamo che ci sarebbe voluto tempo per ristabilire l’equilibrio ed ottenere fiducia. Dal nostro front office fuoriuscivano troppe voci, troppe persone che discutevano senza mai essere d’accordo. Abbiamo così formato un gruppo di persone di cui ci si può fidare, che si confronta e che collabora per fornire gli opportuni risultati”.

Infine, Jeanie Buss è passata a commentare la presa dell’ex lungo dei New Orleans Pelicans:”E’ stata dura riuscire ad ottenere un giocatore di quel livello. Personalmente, ritengo che cedere i giocatori e formulare scambi sia il compito più arduo del mestiere. Tuttavia, era l’unica mossa giusta da fare, perché, quando hai LeBron James in squadra a questo punto della sua carriera, non puoi far altro che impiegare e concentrare tutte le tue risorse nel breve periodo“.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi