Home NBA, National Basketball AssociationLeBron James LeBron James sul DPOY: “Mi brucia non averlo vinto”

LeBron James sul DPOY: “Mi brucia non averlo vinto”

di Alessandro Buongiorno

LeBron James è uno dei giocatori più titolati di sempre, nella sua lista però manca il Dpoy, il premio come miglior difensore dell’anno NBA. Nell’ultimo episodio di “The Shop: Uninterrupted” che va in onda sul canale americano HBO di cui LeBron è partecipe, ha parlato proprio di questo. “È l’unico premio che non ho portato a casa, un po’ mi brucia non averlo vinto” , queste le parole derivate dalle clip appena uscite. 

Ironicamente ha anche aggiunto: “Ne ho parlato già in passato, non ha alcun senso. È come disse Jay-Z su Beyoncé, come è possibile che sia quella con più Grammys senza aver mai vinto un album of the year?” 

LeBron, oltre al suo primo MVP coi Cleveland Cavaliers nel 2009, era arrivato secondo nella corsa al Dpoy. A precederlo fu Dwight Howard, con uno scarto abbastanza ampio di quasi 400 punti. Ciò a cui James fa più riferimento però è il premio del 2013. Infatti, come in precedenza, arrivò il secondo posto. A differenza del 2009, questa volta lo scarto con il vincitore, ovvero Marc Gasol, distava di soli 63 punti, 212 a 149.

Proprio su quell’anno ha dichiarato: “Mi sono sempre chiesto come abbia fatto il vincitore di quell’anno a non finire nel primo quintetto difensivo. Com’è possibile che sia accaduto?”. Quello che James ricorda è assolutamente corretto. Lebron finì nel primo quintetto mentre Gasol solamente nel secondo. A tutto questo però c’è una spiegazione. In quegli anni i quintetti All-NBA erano deciso dai voti dei coach, mentre per il Dpoy la decisione spettava ai media.

Storicamente non è stato il primo caso. Alvin Robertson nel 1986, Dikembe Mutombo nel 1995 e Tyson Chandler nel 2012 finirono tutti e tre nel secondo quintetto, ma alla fine vinsero lo stesso il premio. Gasol è stato l’ultimo in questa speciale categoria poiché dal 2014 le regole cambiarono e i voti diventarono più uniformi. 

You may also like

Lascia un commento