fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics I Celtics verso gara 4, Marcus Smart: “Diverbio con Brown la scossa che serviva”

I Celtics verso gara 4, Marcus Smart: “Diverbio con Brown la scossa che serviva”

di Michele Gibin

A giudicare dalla reazione della squadra in gara 3, per i Boston Celtics l’alterco ed il chiarimento in spogliatoio dopo gara 2 tra Marcus Smart e Jaylen Brown ha avuto solo effetti positivi.

Smart ha parlato lunedì per la prima volta ai cronisti dopo gara 2, ed ha definito il momento di tensione con Brown come “la scossa elettrica” che serviva ai Celtics per vincere gara 3 e restare nella serie di finale di conference contro i Miami Heat, ora in vantaggio per 2-1.

Siamo una famiglia, e come tale discutiamo spesso. Io coi miei fratelli sono sempre ‘sotto’, ma questo è perché noi possiamo permettercelo, per altri non è così“, spiega Marcus Smart “Succede solo nelle famiglie più unite, quelle che stanno assieme da tanto tempo. Siamo un gruppo di ragazzi che gioca e ci mette sempre tutto il cuore e l’emozione possibile. come avremmo potuto essere contenti di essere sotto per 2-0? Soprattutto visto come avevamo perso. Le emozioni hanno preso il sopravvento, ma succede“.

Marcus Smart e Jaylen Brown avrebbero sfiorato anche il confronto fisico dopo gara 2, tenuti a freno solo dai compagni in un momento concitato, in cui da fuori la porta dello spogliatoio si sono udite urla e rumori di lanci di oggetti. In gara 2, i Celtics avevano sprecato un doppio vantaggio anche di 5 punti con poco più di un minuto ancora da giocare, e perso la partita.

Celtics, Marcus Smart: “Amo vincere, ma ancor di più odio perdere”

Giorni dopo e a mente fredda, e soprattutto con la vittoria di gara 3 in tasca, Smart ha ammesso di aver esagerato: “Amo vincere, ma ancor di più odio perdere, e per tanti dei miei compagni è esattamente la stessa cosa per cui è normale che si creino delle tensioni e che si accumulino, soprattutto qui senza tifosi nelle arene (…) dopo gara 2 sarei stato molto più preoccupato nel vedere gente calma e tranquilla, invece quel tipo di reazione mi ha convinto che siamo sulla strada giusta (…) il modo in cui la squadra ha risposto la dice lunga su quanto siamo affiatati, è stata la tempesta attraverso cui abbiamo dovuto passare“.

In gara 4, e forti del rientro di Gordon Hayward che in gara 3 ha permesso a coach Brad Stevens di allungare le sue rotazioni, i Boston Celtics tenteranno di pareggiare la serie contro i Miami Heat. Una sconfitta li metterebbe in una posizione difficile, sono solo 13 le squadre NBA che nella storia sono riuscite a vincere una serie di playoffs da uno svantaggio di 3-1.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi