fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Gilbert Arenas: “La volta che Michael Jordan provocò Kobe Bryant, e lui ne mise 55”

Gilbert Arenas: “La volta che Michael Jordan provocò Kobe Bryant, e lui ne mise 55”

di Michele Gibin

Gilbert Arenas è sempre fonte di aneddoti NBA tra i più interessanti, e questa volta riguardano Kobe Bryant e Michael Jordan, ai tempi del ritorno in campo di MJ con i suoi Washington Wizards.

All’epoca, era la stagione 2002\03, giocava ancora nei Golden State Warriors (sarebbe arrivato a Washington solo nell’estate del 2003) ma è oggi comunque in grado di citare la schermaglia che vide protagonisti il “maestro” Michael Jordan e l’allievo Bryant.

Due settimane prima della partita oggetto del racconto, gli Wizards avevano battuto i Los Angeles Lakers al Verizon center di Washington, e Michael Jordan aveva approfittato dell’occasione per pungere Kobe Bryant: “Michael diede una pacca a Kobe e gli disse” Racconta Arenas “Non riuscirai mai ad essere come me (you’re neve gonna fill these shoes, alludendo alle Nike Jordan indossate da Kobe, ndr)”.

Secondo Arenas, Bryant prese malissimo l’affronto di Jordan: “A quanto ne so, Kobe non aprì bocca per due settimane, non parlò con nessuno ne con i suoi compagni, era furente. Quelle parole di Jordan lo avevano fatto infuriare, Bryant era così in campo: un vero psicotico!“.

Due settimane più tardi la rivincita tra Wizards e Lakers, allo Staples Center di Los Angeles. Una partita che Bryant, marcato da Jordan, chiuse con 55 punti, di cui 42 nel solo primo tempo.

Nella stagione 2002\03, Kobe Bryant giocò 82 partite su 82 ad una media di 41.5 minuti a partita (la più alta in carriera), e chiudendo l’annata a 30 punti e 6.9 rimbalzi di media a partita. I Los Angeles Lakers vennero eliminati in sei partite dai San Antonio Spurs futuri campioni NBA alle semifinali di Conference.

Per Michael Jordan la stagione 2002\03 fu l’ultima della sua carriera. L’allora 40enne Jordan disputò 82 partite e chiuse la sua stagione a 20 punti, 6.1 rimbalzi e 3.8 assist di media, conservando intatta la sua striscia di stagioni consecutive con almeno 20 punti di media a partita.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi