Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Sixers, Daryl Morey: “Cambio tutto, restano solo Embiid e Maxey”

Sixers, Daryl Morey: “Cambio tutto, restano solo Embiid e Maxey”

di Mattia Picchialepri

Altra eliminazione ai playoffs per i Philadelphia 76ers: Joel Embiid e compagni hanno subito l’energia e la voglia dei New York Knicks, uscendo nuovamente al primo turno. Il presidente Daryl Morey ha annunciato che ci saranno molti cambiamenti, senza andare a toccare Embiid e Maxey, oltre che l’allenatore, Nick Nurse.

I principali nomi indiziati a partire sono quelli di Lowry, Batum, Oubre Jr, ma anche Tobias Harris, che, tra l’altro, ha un contratto molto importante e in scadenza.

76ers, sentite Morey: “Concentrati su Joel e Tyrese”

Eliminazione cocente per i Philadelphia 76ers, che hanno dovuto vedersela con un Jalen Brunson in missione. Ora, è tempo di leccarsi le ferite e rimboccarsi le maniche in vista della prossima stagione. Daryl Morey, presidente dei Sixers, ha avvisato tutta la squadra: “Non avremo continuità. Ci saranno molti cambiamenti. Avremo continuità con le nostre stelle e il nostro allenatore, ma avremo molti cambiamenti in vista della prossima stagione”. Tutti avvisati, dunque, con i soli Embiid e Maxey che sembrano essere sicuri del posto: “Siamo concentrati su Joel e Tyrese”.

I 76ers, dunque, avranno soldi da spendere, ma su chi puntare: i nomi per la free agency 2025 sono tanti: da Paul George a LeBron James, ma Morey darà la precedenza a vincere. “Bisogna considerare l’età. Ci sentiamo come se fossimo nella finestra in cui dobbiamo vincere adesso. Siamo principalmente concentrati sull’ottenere i migliori giocatori che si adattino a Joel e Tyrese”. Embiid compirà 30 anni il prossimo marzo: anche il centro di origini camerunensi vorrà sicuramente puntare al titolo, con l’età che avanza. C’è più tempo, invece, per Maxey, ancora a 23 anni.

“Sento che avrei potuto fare un lavoro migliore con i giocatori in modo da essere in una posizione migliore per vincere senza di lui”, ha detto Morey su Embiid. “Detto questo, passiamo il 90% del tempo a capire come vincere il titolo con lui. Non può essere un grande obiettivo il modo in cui giochiamo senza di lui. Sappiamo che quella squadra non può vincere un campionato”. Sarà un’estate movimentata a Philadelphia, le porte girevoli potrebbero essere una costante: Lowry, Oubre Jr, Batum e Harris vacillano, si prospettano nuovi volti alla corte di Nick Nurse.

You may also like

Lascia un commento