fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Nets, Spencer Dinwiddie la vince… e non dà il cinque a Durant!

Nets, Spencer Dinwiddie la vince… e non dà il cinque a Durant!

di Michele Gibin

Senza Kyrie Irving è ancora Spencer Dinwiddie il punto di riferimento dei Brooklyn Nets, che nella serata di domenica battono al Barclays Center i Denver Nuggets cui non bastano le 18 triple realizzate.

Dinwiddie segna 24 punti, compresi i canestri importanti per replicare nel finale a Jerami Grant, Will Barton e Nikola Jokic, e per tenere i suoi Nets in carreggiata nonostante l’assenza di Irving e di Caris LeVert. 8 assist e 10 su 17 al tiro per Spencer Dinwiddie, che segna i due punti del definitivo sorpasso Nets a 26 secondi dal termine.

E Dinwiddie apprezza il ruolo del go-to-guy per necessità: “Almeno finché funziona. Quando sbaglierò sarete tutti qui a dirmi che sono egoista e quant’altro. nel frattempo, vediamo di accettare quello che viene“. Coach Kenny Atkinson è entusiasta delle performance della sua point guard in situazioni di gara in equilibrio, diventate nelle ultime due stagioni una specialità: “E’ come avere un grande giocatore NFL, con lui, puoi solo fargli avere il pallone ed incassare i due punti. Quando attacca il canestro non è fermabile, come oggi“.

Due dei canestri decisivi di Dinwiddie, compreso quello del sorpasso, sono infatti arrivati in entrata, contro le braccia protese di Nikola Jokic e Jerami Grant. “Gli abbiamo concesso troppe penetrazioni facili, nel secondo tempo soprattutto, dobbiamo fare qualcosa su questo punto” Così Jokic, autore di una gara da 24 punti, 11 rimbalzi e 6 assist.

Jarrett Allen (19 punti e 11 rimbalzi) e Garrett Temple hanno contribuito alla vittoria, assieme a Spencer Dinwiddie, che dopo il canestro della partita è stato protagonista di un curioso siparietto con Kevin Durant, seduto in panchina con i suoi compagni. Durante la corsa verso la panchina dopo il canestro e successivo time out di coach Mike Malone, Dinwiddie ha rifiutato il “cinque” alto propostogli da Durant, passandogli a fianco senza sfiorarlo.

Al povero KD non rimane dunque altro che darsi il “cinque” da solo, imitando Josh Hart e e LeBron James, già immortalati in stagione in una situazione simile.

L’ultima partita di Irving (fermo per un problema articolare alla spalla destra) risale a 25 giorni fa. Da quel momento i Nets attraversano una serie di 8 vittorie nelle ultime 11 uscite, ed hanno superato per la prima volta in stagione la soglia del 50% di vittorie. Kyrie Irving procede intanto verso il recupero, e potrebbe fare il suo rientro già a dicembre in corso.

Col ritorno di Irving, e di LeVert, il mondo in casa Nets tornerà giocoforza a farsi un poco più piccolo per l’eroico Spencer Dinwiddie, che ha segnato almeno 20 punti in 10 delle ultime 12 partite.

Sapranno i Brooklyn Nets trovare i giusti equilibri con il recupero della loro superstar?

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi