Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsAtlanta Hawks Playoffs NBA: Young gela Boston, passano Nuggets e Suns

Playoffs NBA: Young gela Boston, passano Nuggets e Suns

di Michele Gibin
playoffs nba risultati

Tre le gare 5 giocate nella notte di playoffs NBA, con i Denver Nuggets e i Phoenix Suns che chiudono per 3-1 le rispettive serie contro Minnesota Timberwolves e LA Clippers, e con gli Atlanta Hawks che a sorpresa battono i Boston Celtics e allungano la serie. Ecco i risultati:

Altanta Hawks-Boston Celtics 119-117

Una tripla di Trae Young a 1.8 secondi dal termine regala agli Hawks privi di Dejounte Murray, sospeso dalla NBA per una partita, la vittoria per 119-117 in gara 5 e la possibilità di allungare ancora la serie in gara 6 ad Atlanta. Young spara un siluro da oltre 8 metri dal palleggio contro Jalen Brown, per rispondere ai due tiri liberi con cui Derrick White aveva mandato i Celtics avanti per 117-116.

Dopo il canestro di Young, i Celtics hanno un’ultima chance sulla sirena con Jayson Tatum ma il suo tiro contro Saddiq Bey finisce cortissimo, Atlanta “evade” dal TD Garden grazie a una prova di forza del suo miglior giocatore. Trae Young segna 38 punti con 12 assist in 44 minuti, senza Murray si prende 33 tiri (12 su 33) e si avvale questa volta anche dell’aiuto di John Collins che gioca la sua miglior partita della serie con 22 punti, e di un Bogdan Bogdanovic da 18 punti partendo in quintetto base. Per gli Hawks 19 su 41 da dietro l’arco dei tre punti.

Per Boston serata stortissima al tiro di Tatum: 1 su 10 da tre punti per 19 punti con 8 rimbalzi che fanno da contraltare agli efficacissimi 35 punti (15 su 23 dal campo) di Jaylen Brown con 7 rimbalzi e 5 assist.

Trae Young segna 16 punti nel quarto quarto, che gli Hawks vincono per 37-25, Boston non riesce a proteggere un vantaggio che a inizio frazione tocca anche il +13 (102-89) con un canestro di Malcolm Brogdon. I Celtics perdono la calma nel finale, commettendo troppi falli e permettendo a Young di imporre il ritmo della partita. Tatum rimedia un fallo tecnico che regala, combinato con un fallo di Al Horford, un gioco da tre punti agli Hawks che si portano sul 114-113 a 1:39 dal termine prima del finale.

I Celtics avevano preso il controllo del punteggio con un secondo quarto da 39-28 di parziale.

In gara 6 gli Hawks ritroveranno Dejounte Murray che ha scontato una partita di sospensione per aver provocato un contatto a gioco fermo con un arbitro in gara 5.

Denver Nuggets-Minnesota Timberwolves 112-109

Al contrario dei Celtics, i Denver Nuggets non si fanno sorprendere e chiudono il loro primo turno per 4-1 con una vittoria per 112-109 in gara 5 alla Ball Arena.

Jamal Murray segna 35 punti, Nikola Jokic piazza la sua ottava tripla doppia ai playoffs con 28 punti, 17 rimbalzi e 12 assist e i Nuggets resistono in un finale punto a punto contro dei Twolves generosi, e privi anche di Kyle Anderson oltre che dei già assenti Naz Reid e Jaden McDaniels.

Anthony Edwards chiude i suoi playoffs con una prova da 29 punti, 8 rimbalzi e 7 assist in 40 minuti, Karl-Anthony Towns ci aggiunge una doppia doppia da 26 punti e 11 rimbalzi così come Rudy Gobert (16 punti con 15 rimbalzi). A Minnesota il merito di giocarsela fino in fondo, a un minuto dalla fine il punteggio è ancora in parità (104-104) prima di un mini-parziale di 5-0 firmato Jokic cui risponde Mike Conley da tre punti. Il gioco dei tiri liberi nel finale concede ai Timberwolves l’ultimo possesso per tentare il pareggio a 2.2 secondi dalla fine, il tiro di Edwards è difficile ma preso in equilibrio e finisce lungo.

I Denver Nuggets passano il turno e in semifinale di conference affronteranno i Phoenix Suns di Devin Booker e Kevin Durant che hanno eliminato gli LA Clippers.

In gara 5 Nikola Jokic ha vissuto un’inconsueta serataccia al tiro, da 8 su 29 dal campo, con Gobert e la difesa messa in campo da coach Chris Finch a rendergli difficile ogni ricezione. Il serbo 2 volte MVP è comunque riuscito a trovare il modo di essere decisivo, sotto canestro e con i punti della sicurezza nell’ultimo minuto di partita. Jokic e Michael Porter Jr (3 su 10 al tiro per 8 punti) hanno sbagliato di tutto, Jamal Murray è invece stato efficace con 5 su 9 al tiro da tre.

Minnesota è partita forte nel primo quarto (29-22) ma il vantaggio è durato poco, Denver ha rimontato già nella seconda frazione e la gara è stata punto a punto fino al termine. A 1:12 dalla fine era stato Towns a pareggiare sul 104-104.

Phoenix Suns-LA Clippers 136-130

Doveva essere la serie dello scontro Booker e Durant vs Leonard e George, è stata la serie di Devin Booker che ha griffato gara 5 con una prova da 47 punti.

I Phoenix Suns soffrono più del dovuto nel finale dopo un terzo quarto debordante, da 50 punti e 50-24 di parziale che li aveva mandati sul +19 (116-97). Con la forza della disperazione e le triple di Terance Mann, Norman Powell e Nic Batum i Clippers si riportano a un solo possesso di distanza e tocca a Kevin Durant segnare gli ultimi punti della sicurezza.

KD chiude con 31 punti, 6 rimbalzi e 4 assist in 44 minuti, Booker non ha avversari in grado di marcarlo e segna 19 dei suoi 27 tiri dal campo, con 8 rimbalzi e 10 assist. Con due realizzatori del genere, Chris Paul e Deandre Ayton hanno delle praterie in attacco e le sfruttano, con 21 punti e 11 rimbalzi per il centro bahamense e 15 punti con 7 assist per CP3.

I Clippers riescono a rimontare e far sudare gara 5 fino all’ultimo ai Suns senza Kawhi Leonard e con un Russell Westbrook da 3 su 18 al tiro e 5 palle perse. Powell segna 27 punti e dalla panchina Batum, Mann e Mason Plumlee danno la spinta per la rimonta nel quarto periodo. Per Plumlee, meglio di Ivica Zubac, una doppia doppia da 20 punti e 10 rimbalzi, 19 i punti di Batum.

Phoenix fa il suo lavoro, vince in fretta una serie che dopo il KO di Kawhi Leonard li vedeva super favoriti. La difesa resta un punto di domanda, subire 130 punti totali e 36 nel quarto quarto da una squadra priva dei suoi due migliori giocatori e con un Westbrook che non fa mai canestro, non è un buon segnale, i Clippers si sono guadagnati ben 37 tiri liberi dai 27 falli totali commessi dagli uomini di coach Monty Williams.

Devin Booker è stato l’MVP di questi playoffs finora, con una serie da 37.2 punti di media e il 60.2% dal campo.

You may also like

Lascia un commento