fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Raptors KO, l’attacco non gira e Nurse: “Troppi i liberi fischiati a Tatum”

Raptors KO, l’attacco non gira e Nurse: “Troppi i liberi fischiati a Tatum”

di Francesco Catalano

I Boston Celtics siglano la seconda vittoria di fila contro i Toronto Raptors e si portano in vantaggio di 2-0 nella serie. Ai campioni in carica servirà ora una riscossa importante per tentare di ribaltare il computo della sfida.

Hanno già dimostrato di poterlo fare. Durante le scorse finali di Conference dopo essere stati sotto per 2-0 contro i Milwaukee Bucks, avevano inanellato una serie di quattro vittorie consecutive che ha permesso loro poi di accedere alle finali NBA e di vincere successivamente il titolo. L’anno scorso, però, c’era una differenza che si chiamava Kawhi Leonard.

Nonostante i Raptors abbiano dimostrato per tutto l’anno di essere una delle squadre più competitive anche senza la loro stella, ora nei playoffs manca loro quel giocatore in grado di chiudere le partite e di prendere la palla in mano nei momenti che contano.

Stanotte infatti la gara è stata combattuta fino all’ultimo, ma a spuntarla è stato lo spirito biancoverde. I Raptors non sono riusciti a capitalizzare il vantaggio di otto punti accumulato prima del quarto quarto ed hanno subito la rimonta dei Celtics guidata da cinque triple consecutive di Marcus Smart.

Siamo abbastanza arrabbiati oraha detto il capitano Kyle Lowry.Siamo sotto 2 -0. Ma dobbiamo tornare indietro e capire dove abbiamo sbagliato e cercare di fare meglio. I Celtics stanno giocando molto bene. Dobbiamo riuscire a trovare un modo per muoverci meglio in campo”.

Come detto, Toronto è venuta meno proprio nel quarto quarto, nel momento in cui la partita andava azzannata alla giugulare. Nel suddetto quarto hanno chiuso con 5 su 21 dal campo e 1 su 11 da tre punti: una delle peggiore percentuali della stagione. “Dobbiamo vincere assolutamente la prossima gara” sostiene Pascal Siakam. “Questo è quello che conta. Penso che abbiamo giocato abbastanza bene. Nel quarto quarto però non siamo riusciti a mettere i tiri come loro. Bisogna continuare ad avere la stessa intensità e non preoccuparci del risultato”.

Raptors, coach Nick Nurse contro gli arbitri: “Tatum un po’ troppo tutelato”

Coach Nick Nurse, poi, ha avuto qualcosa da ridire agli arbitri riguardo alla gestione dei tiri liberi. Soprattutto per la quantità di liberi che ha avuto Jayson Tatum (14 liberi tutti realizzati) in confronto a quelli concessi alla sua squadra. “Questa è l’unica cosa frustrante. Ha avuto 14 tiri liberi, quasi come tutti quelli che ha tirato la nostra squadra. Penso che i miei giocatori abbiano fatto un buon lavoro su di lui. Avremmo potuto essere un po’ più aiutati in questo”.

Anche se, dall’altro canto, i Celtics hanno lamentato un fallo offensivo discutibile fischiato contro Tatum nei minuti finali con conseguente tecnico altrettanto discutibile.

Quello che è certo è che i Raptors sono ad un punto di non ritorno. Se vogliono tentare di riequilibrare la serie devono cercare di alzare livello e percentuali in attacco: non basta più l’ottima difesa. E’ chiaro anche a coach Nurse che gara 3 per i campioni in carica sarà “una partita cruciale”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi