fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Chris Paul, ritorno con sconfitta contro i Rockets: “Westbrook li rende più forti”

Chris Paul, ritorno con sconfitta contro i Rockets: “Westbrook li rende più forti”

di Michele Gibin

Chris Paul ha fatto ritorno da avversario al Toyota Center di Houston, dopo due anni da giocatore dei Rockets ed a tre mesi dalla trade che lo ha portato nel midwest, agli Oklahoma City Thunder assieme a Danilo Gallinari.

In serata, i Rockets hanno battuto Paul e compagni per 116-112, grazie a i 40 punti (di cui 21 segnati in lunetta) di James Harden ed alla quasi tripla doppia di Russell Westbrook. Per Chris Paul non una grande prova: 15 punti, 5 rimbalzi, 4 assist ma 6 palle perse in 34 minuti di gioco, per dei Thunder che dopo la sconfitta sono caduti a 1-3.

Prima della palla a due però il vero highlight della serata per CP3, che i Rockets hanno omaggiato con un tributo video ed una lunga ovazione del pubblico: “Li ringrazio davvero tanto, i tifosi qui sono sempre fantastici e mi hanno sempre fatto sentire a casa. E’ stato bello vedere ancora tante persone dello staff, la gente, gli spogliatoi… per me sono parte della mia famiglia, con alcuni di loro sono rimasto in contatto. Emozionato? No c’era una partita da giocare. qui ho bellissimi ricordi, in ogni caso“.

Chris Paul ha perso il confronto diretto con Russell Westbrook, l’uomo con cui in estate fu scambiato alla pari. Paul ha parlato dell’apporto che l’ex MVP ha portato alla sua nuova realtà a Houston: “Russell ( Westbrook, ndr) dà loro un dinamismo del tutto diverso, con la sua pallacanestro aggressiva. Sono in contatto con Russ, hanno una buona squadra e lui la migliora tanto“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi