fbpx
Home NBANBA TeamsGolden State Warriors Draft 2009, Steph Curry rivela: “Volevo andare ai New York Knicks”

Draft 2009, Steph Curry rivela: “Volevo andare ai New York Knicks”

di Francesco Catalano

In un’intervista Steph Curry ha raccontato un curioso aneddoto riguardo il Draft del 2009 che lo ha visto essere scelto per entrare a far parte della NBA.

Steph è stato scelto dai Golden State Warriors con la settima scelta assoluta. Ma in principio non erano questi i piani. Le indiscrezioni davano lo Splash Brother come ottava scelta, la quale sarebbe spettata ai New York Knicks. E Curry ha rivelato al podcast “All the Smoke” che desiderava proprio andare a giocare nella Grande Mela.

Ma qualcosa è andato diversamente. “Volevo andare a New York e pensavo che sarei andato lì. Poi ho avuto una chiamata da Larry Riley (ex GM dei Golden State Warriors, ndr) e mi ha detto ‘Prenderemo te con la nostra settima scelta”.

Uno scenario che ha cambiato le idee che frullavano in testa a Steph e ha cambiato poi anche il futuro della NBA. In quel momento, forse, per il prodotto di Davidson college non sembrava proprio una delle migliori destinazioni. Ed è anche possibile che lo abbia colto un po’ di rammarico. Gli Warriors infatti nei 15 anni precedenti al 2009, erano andati a giocarsi i playoffs solo una volta. Non uno dei migliori presagi, insomma.

I Knicks alla fine con la scelta numero otto scelsero Jordan Hill che spedirono subito poco dopo agli Houston Rockets in una trade che ha portato Tracy McGrady a New York. Quello fu il Draft in cui sono sbarcati in NBA anche Blake Griffin (prima scelta), James Harden (terza scelta), DeMar DeRozan (nona scelta) e Jrue Holiday (diciassettesima scelta).

Sappiamo tutti poi quale sia stata l’epopea dei Golden State Warriors. Nel Draft 2011 la franchigia della Baia mise a segno il colpo Klay Thompson. E l’anno seguente arrivò anche Draymond Green. Con una serie di ottime pescate, la squadra di San Francisco ha formato quello zoccolo duro che ha portato poi gli Warriors sul tetto del mondo negli anni successivi.

5 Finali NBA, tre vittorie e per Curry due titoli di MVP. What else?

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi