Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Chet Holmgren, con calma: “Non ho ancora dimostrato niente”

Chet Holmgren, con calma: “Non ho ancora dimostrato niente”

di Mattia Picchialepri

Tra le squadre che hanno maggiormente emozionato in questo inizio di stagione, gli Oklahoma City Thunder occupano un ruolo di spicco. Secondo posto ad Ovest, con l’ultima vittoria di prestigio ottenuta contro i Boston Celtics. Tra i giocatori più in forma figura Chet Holmgren, seconda scelta assoluta al draft NBA 2022. I Thunder non lo hanno avuto a disposizione per la prima stagione, a causa di un infortunio al piede: ora Holmgren è primo nella classifica dei Rookie per il premio di matricola dell’anno.

Un tassello perfetto per i Thunder: Holmgren aiuta a vincere

Se oggi si dovesse votare per il Rookie of the Year della NBA, Chet Holmgren emergerebbe come il favorito. Nel corso di un terzo della stagione, ha mantenuto una media di 17.7 punti e 7.8 rimbalzi a partita, con un notevole 40% di precisione nei tiri da tre sulle 4.2 triple tentate a partita. Inoltre, Holmgren ha apportato un contributo significativo con 2.7 stoppate a partita, consolidando la difesa degli Oklahoma City Thunder. Oltre alle sue performance individuali, il prodotto di Gonzaga ha dimostrato di essere un elemento chiave per il successo complessivo della squadra, che attualmente vanta un record di 22 vittorie e 9 sconfitte.

Nel corso di un’intervista aperta ai giornalisti, Tim MacMahon di ESPN ha chiesto al numero 7 dei Thunder che cosa avesse dimostrato finora. Holmgren ha deciso di tenere i piedi per terra: “Non ho ancora dimostrato nulla, ho giocato solamente 30 partite”. Una risposta che piace allo staff di OKC, che continua a sognare in grande dopo un inizio di stagione strepitoso. Oltre ad Holmgren, i Thunder hanno confermato uno Shai Gilgeous-Alexander in formato MVP, insieme ad altri giocatori giovani come Jalen Williams, Josh Giddey e Luguentz Dort.

Il futuro è roseo ad Oklahoma City, ma i giocatori e lo staff guardano con un occhio di riguardo a questa stagione: con un inizio del genere, si può solo continuare a sognare.

You may also like

Lascia un commento