fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Warriors: previsto il ritorno di Curry, Wiseman e Looney contro i Knicks

Warriors: previsto il ritorno di Curry, Wiseman e Looney contro i Knicks

di Gabriele Bozzetti

È mancato solo una partita e già ci manca, veder giocare Stephen Curry è un piacere per gli occhi e per il gioco NBA. La star degli Warriors è stato assente nella partita di domenica tra Golden State e Charlotte per un malessere, ma ora sembra in grado di poter tornare nella prossima gara contro i Knicks a New York City.

“Si sente meglio oggi”, ha detto coach Steve Kerr durante una videoconferenza con i giornalisti dopo l’allenamento di lunedì. “Si è allenato, ha partecipato pienamente, quindi prevediamo che giocherà martedì”.

La sconfitta di contro gli Hornets ha fatto vedere quanto Curry, se non fosse già chiaro, sia il fulcro della squadra, nessuno come lui può indirizzare una partita dove vuole.

Il n. 30 sta girando a quasi 30 punti, 6 assist e 5 rimbalzi a partita, numeri che lo candidano per un potenziale MVP e simili a quelli che gli con cui vinse l’unico MVP con votazione unanime. È quindi indispensabile ritrovare al meglio il giocatore per le sorti dell’intera franchigia.

Warriors: Curry è OK, le condizioni degli infortunati Wiseman e Looney

Le buone notizie nella Baia non finiscono qui. Si prevede infatti che possano tornare a disposizione di Steve Kerr e del roster anche James Wiseman e Kevon Looney.

Il giovane centro, seconda scelta dell’ultimo draft è chiamato a riscattarsi dopo le ultime apparizioni di LaMelo Ball, Anthony Edwards e Tyrese Haliburton che gli hanno rubato la scena e un posto nella classifica per il premio di matricola dell’anno. Wiseman è fuori dal 30 gennaio dopo essersi infortunato al polso.

Potrà forse essere a disposizione anche Kevon Looney, il centro è out dal 2 febbraio per un infortunio alla caviglia sinistra nella partita casalinga contro i Celtics.  

“Se sono entrambi pronti a giocare, giocheranno entrambi. Ovviamente non possiamo entrare in campo con 12 ragazzi, quindi dovrò fare alcune mosse, ed è quello che farò. Non ti dirò cosa ho in mente perché prima dovrò parlare con i nostri giocatori, ma se Looney e James sono entrambi preparati, allora scenderanno in campo”.

Kerr ha fatto sapere di voler ripristinare Looney nel ruolo di centro titolare con Wiseman che lo sostituirà per il momento dalla panchina. Notizie rassicuranti per Kerr che recupera quindi i suoi due big man, ruolo fino adesso assunto da Draymond Green per necessità.

Siamo a metà di questa ristretta stagione, gli Warriors sono ottavi a Ovest, per mantenere questa posizione sono indispensabili i ritorni di Curry, Looney e Wiseman per garantire flessibilità e ampiezza al roster e tornare a vedere nella post-season il Chase Center tinto di giallo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi