fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationEvidenza I Twolves sul mercato per i playoffs, e per il futuro: 4 mosse da fare ora

I Twolves sul mercato per i playoffs, e per il futuro: 4 mosse da fare ora

di Michele Gibin

Mercato Twolves: Dennis Smith Jr per un rilancio

I Minnesota Timberwolves hanno disputato i playoffs una sola volta (2018) nelle ultime 15 stagioni, la franchigia è affamata di post-season, e sembra quasi paradossale che i Twolves non siano ancora stai in grado costruire attorno a Towns e Wiggins una struttura solida (il disastro Jimmy Butler è stato l’ultimo errore di valutazione di Tom Thibodeau e Scott Layden).

Oggi, coach Thibodeau non siede più ne in panchina ne nel suo ufficio di presidente, ed a supervisionare il lavoro di Layden è arrivato Gersson Rosas, ex braccio destro di lungo corso di Daryl Morey, il geniale general manager degli Houston Rockets. Il rinnovato management ha investito e dato fiducia al talento di Andrew Wiggins, che sta vivendo la sua miglior stagione della carriera, ed a coach Ryan Saunders, legato a doppio filo alla squadra dalla memoria del compianto Flip, padre ed ex allenatore della squadra ai tempi di Kevin Garnett.

In un’epoca in cui il “player development” è considerato branca fondamentale della gestione di una franchigia NBA, i Minnesota Timberwolves potrebbero scommettere su un prospetto dal grande potenziale come Dennis Smith Jr?

dennis smith jr trade

Dennis Smith Jr in crisi ai Knicks

Smith Jr “sverna” oggi ai New York Knicks, ed è al momento uno dei giocatori tecnicamente più involuti della NBA: dalla ottima stagione da rookie ai Dallas Mavericks (2017\18) alle difficoltà attuali pare passato un secolo, alcuni problemi fisici e personali hanno gettato Smith in una crisi tecnica acuita ancor di più dalla disastrosa situazione dei Knicks (a proposito di player development…), un cambio di aria pare auspicabile per entrambe le parti in causa.

I Twolves potrebbero facilmente prelevare Smith Jr dai Knicks (ed alcuni report della settimana scorsa hanno confermato un certo grado di interesse per il prodotto di NC State), che a Minnesota avrebbe ancora due anni di contratto ed il tempo di riacquistare fiducia in una situazione molto meno vistosa di quella dei Knicks attuali (i fischi del Madison Square Garden non sono un toccasana per l’autostima).

In fondo, la cura Orlando Magic pare funzionare per Markelle Fultz. Perché allora non tentare una mossa a rischio zero?

Twolves, la mossa a colpo sicuro dal midwest

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi