Lakers, Kobe Bryant si allena a pieno ritmo | Nba Passion
46399
post-template-default,single,single-post,postid-46399,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Lakers, Kobe Bryant si allena a pieno ritmo

Lakers, Kobe Bryant si allena a pieno ritmo

Mercoledì comincerà la stagione dei Lakers, che affronteranno i Minnesota Timberwolves tra le mura amiche dello Staples Center. Dopo il recente infortunio rimediato in preseason contro i Kings, Kobe è finalmente tornato ad allenarsi a pieno regime nella giornata di ieri. Il Black Mamba aveva già rassicurato i tifosi e lo staff sulla sua ferma volontà di essere a disposizione per quella che potrebbe essere (condizionale d’obbligo) la sua ultima “prima partita” di regular season.

Oltre ad essere tornato al 100% o quasi fisicamente, il 17 volte all-star ha dimostrato di essere entrato in clima stagione anche psicologicamente, quando ha risposto con qualche giocata delle sue all’incauto “trash talking” di Nick Young e Lou Williams. Come riportato dal sito ufficiale della lega nba.com, Kobe ha sfoderato il suo classico “jumper turnaround” un paio di volte, prima di chiudere la partitella con una giocata da 4 punti.

“Era la cosa sbagliata da fare” ha dichiarato lapidariamente Metta World Peace alla fine dell’allenamento, riferendosi alle controproducenti provocazioni che il neo-lakers Williams e l’irriverente Young hanno lanciato a Bryant. Anche il rookie Larry Nance Jr. sembra aver capito la lezione: “Non stuzzicare l’orso.”

Kobe ha sempre mostrato la sua insaziabile voglia di vincere.

Kobe ha sempre mostrato la sua insaziabile voglia di vincere.

Per quanto riguarda l’aspetto fisico il Mamba ha rassicurato Byron Scott. “Se non si fosse allenato oggi o domani mi sarei preoccupato.” – ha dichiarato il coach dei Lakers“Quando oggi è entrato in palestra mi ha detto che si sentiva bene. Mi ha fatto un cenno d’intesa e si è allenato regolarmente. Ha ancora un po’ di ruggine ma nel complesso i suoi movimenti erano fluidi. Sono stato contento di vederlo in buona forma.”

Rientrato anche l’infortunio di Jordan Clarkson, in casa Lakers tutto è pronto per l’inizio di stagione. Bryant si affaccia al via della regular season per la ventesima volta nella sua carriera da professionista e ha il compito di guidare i Lakers in un periodo di ricostruzione. Il solo fatto che dopo tanti infortuni Kobe sia carico e motivato per dimostrare a tutti i suoi detrattori quanto ancora vale, fa stare più tranquilli i tifosi della storica franchigia di Los Angeles.

Per NBA Passion,
Andrea Paoloemili

Andrea Paoloemili
andreajpeg91@gmail.com
No Comments

Post A Comment