Home NBA, National Basketball AssociationLeBron James LeBron ha segnato 40 punti contro tutte le squadre NBA: “Ma non celebro le sconfitte”

LeBron ha segnato 40 punti contro tutte le squadre NBA: “Ma non celebro le sconfitte”

di Michele Gibin
lebron james contro i clippers

LeBron James ha segnato 46 punti contro gli LA Clippers, riuscendo così a “correggere” una delle poche cose che ancora mancavano alla sua carriera incredibile: da oggi, LeBron ha segnato almeno 40 punti in una partita contro tutte le 30 franchigie NBA.

Contro i Clippers, che hanno travolto i Lakers per 133-115 senza appello, James ha messo a segno anche 9 tiri da tre punti, il suo nuovo masimo in carriera. Tutto inutile, i Clippers sono stati più forti con 25 punti di Kawhi Leonard e 27 punti di Paul George, dalla panchina Norm Powell ci ha aggiunto 22 punti e Reggie Jackson 19.

Ora LeBron James è a soli 178 punti dal raggiungere e superare Kareem Abdul-Jabbar e diventare il nuovo top scorer NBA di tutti i tempi. Dopo il KO contro i rivali, LeBron non era però dell’umore migliore per celebrare un’altra pietra miliare in carriera: “Nelle ultime due stagioni, dopo aver vinto il titolo (nel 2020, ndr), tanti traguardi personali per me sono arrivati giocando in squadre perdenti, per cui non è stato facile assimilare alcuni di questi primati, perché di base non mi piace celebrare quando si perde“.

I rinforzi per James e i Lakers (22-26) stanno arrivando: Anthony Davis rientrerà mercoledì contro San Antonio dopo un mese e mezzo di stop per infortunio, e il nuovo acquisto Rui Hachimura seguirà a ruota. La trade deadline dista ancora due settimane, e anche senza Davis i Lakers hanno dimostrato di poter reggere (10-10 il record parziale), se AD tornerà ai livelli tenuti prima del suo infortunio, i gialloviola potrebbero puntare anche alla qualificazione diretta ai playoffs nelle prime 6 a Ovest.

Contro i Clippers, LeBron è stato l’unico a provarci, per lui 16 su 29 dal campo e 8 rimbalzi con 7 assist. Russell Westbrook ha tirato male (4 su 13) e chuso con 17 punti e 5 assist, e fallendo 5 tiri liberi su 13 tentati, per Dennis Schroder soli 3 punti. Gli LA Clippers, non certo il miglior attacco della NBA, erano al completo eccezion fatta che per John Wall infortunato, e hanno tirato con il 60.7% dal campo e con 19 su 38 da tre punti.

You may also like

Lascia un commento