fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Blazers, Nurkic rientra vicino all’All-Star game, ma intanto che si fa?

Blazers, Nurkic rientra vicino all’All-Star game, ma intanto che si fa?

di Francesco Catalano

Secondo le ultime indiscrezioni il ritorno di Jusuf Nurkic in casa Portland Trail Blazers è atteso per circa l’All-Star game. E’ormai passato un anno da quando il lungo bosniaco ha subito un terribile infortunio rompendosi la gamba. Per di più, la sua assenza si fa sentire particolarmente in casa Blazers in questo avvio di stagione in cui qualcosa sembra non andare.

Innanzitutto la squadra di Lillard e compagni sta avendo diversi problemi con gli infortuni, in particolare modo nel ruolo di centro. Come detto, Nurkic rientrerà probabilmente dopo un anno inoltrato solo a febbraio. Più o meno, dovrebbe rientrare intorno allo stesso periodo anche Zach Collins che ha subito una lussazione della spalla. Al momento, quindi, l’unico a poter ricoprire quel ruolo è Hassan Whiteside.

L’ex Heat nelle ultime uscite sembra stia trovando un po’ di quella continuità che gli è sempre mancata. Nella sconfitta maturata stanotte contro i Denver Nuggets per 114 a 99, è stato il migliore dei suoi con 33 punti, 11 rimbalzi e 15 su 21 dal campo. Se manterrà questi livelli potrà essere una grande risorsa per i Blazers, tuttavia non ha le caratteristiche di Nurkic. Whiteside è un giocatore fisico che attacca il ferro ma che non fa girare la squadra; il bosniaco, dal canto suo, è anche un ottimo passatore e gode di un IQ cestistico nettamente superiore.

View this post on Instagram

Moving on to Phoenix. #RipCity

A post shared by Portland Trail Blazers (@trailblazers) on

A tali problemi si è aggiunta la rottura del tendine d’Achille di Rodney Hood che lo terrà fuori per l’intera stagione. Al suo posto ci sarà Carmelo Anthony che ha risposto presente alla chiamata e si sta prendendo una piccola rivincita personale sfornando buone prestazioni. Però, è evidente come ci sia qualcosa che non va. Damian Lillard e CJ McCollum non hanno più quella fluidità di gioco e quell’intesa che avevano lo scorso anno in particolar modo nei playoffs. Probabilmente, vuoi per gli infortuni vuoi per altro, è un tipo di sistema che non sta funzionando.

Lo si è visto stanotte a Denver. La serie tra Nuggets e Blazers è stata una delle più belle, combattute ed equilibrate degli scorsi playoffs. Tuttavia, nella partita andata in scena stanotte si è vista una squadra che sarà stabilmente nei primi 5 posti della Conference e che sta confermando quello fatto vedere l’anno scorso. Dall’altra sponda invece c’era un team in confusione che sta lottando a fatica per ottenere un pass per la post-season.

Il GM dei Blazers Olshey ha pochi giorni fa dichiarato che la strategia di mercato sarà oculata. Alcune voci avevano accostato alla franchigia dell’Oregon il nome di Kevin Love, ma sembra una strada difficile viste le richieste dei Cavaliers. In ogni caso Portland non può solo aspettare Nurkic e Collins. Prima deve ritrovarsi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi