Warriors, Steph Curry e Steve Kerr su Drake: "Non è un problema"
139697
post-template-default,single,single-post,postid-139697,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Warriors, Steph Curry e Steve Kerr su Drake: “Non è un problema”

steph curry drake

Warriors, Steph Curry e Steve Kerr su Drake: “Non è un problema”

Contrariamente a quanto sostenuto dai Milwaukee Bucks e dal loro head coach Mike Budenholzer, la presenza in campo del rapper canadese Drake, ambasciatore a livello globale dell’universo Raptors, non rappresenterebbe un problema per Steph Curry ed i Golden State Warriors.

Tra pochi giorni infatti, Steph Curry e compagni saranno impegnati ad affrontare la prima partita delle NBA Finals alla Scotiabank Arena, casa dei Toronto Raptors.

Secondo quanto riportato da Nick Friedell di ESPN, coach Steve Kerr ha affermato di non essere minimamente preoccupato dell’impatto del rapper sulle partite in campo nemico. Anche Steph Curry, da sempre in ottimi rapporti con Drake, ha minimizzato le numerose polemiche riguardo il tifo “sopra le righe” del rapper di Toronto durante le Eastern Conference Finals contro i Milwaukee Bucks.

“Vedere Drake tifare è sempre molto divertente. Essere in campo in situazioni del genere è davvero molto complicato per lui, che interpreta il tifo alla sua maniera. Alla fine si sta solo godendo il momento. Non posso provare rancore se qualcuno si diverte guardandoci. In questa vita, in troppi se la prendono con le persone solo perchè queste si divertono a fare ciò che amano” Ha aggiunto il giocatore degli Warriors.

Appuntamento per gara 1 fissato questo venerdì alle 3.00 ora italiana.

Alessandro Lorenzi
Alessandrolorenzi26@gmail.com
No Comments

Post A Comment