fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers I Lakers battono gli Spurs, LeBron James: “Difesa il segreto, ed io non sono più infortunato”

I Lakers battono gli Spurs, LeBron James: “Difesa il segreto, ed io non sono più infortunato”

di Michele Gibin

Non una bella vittoria, ma una vittoria per i Los Angeles Lakers di LeBron James, che rimangono al primo posto nella Western Conference superando per 103-96 i San Antonio Spurs.

Per i Lakers (5-1), c’è la tripla doppia da 21 punti, 11 rimbalzi e 13 assist di James, ed un’altra gara solida di Dwight Howard in uscita dalla panchina (14 punti e 13 rimbalzi, con 7 su 7 al tiro). Anthony Davis chiude con 25 punti, 11 rimbalzi, 4 stoppate e 9 su 11 dal campo.

I Los Angeles Lakers concedono agli avversari appena il 39% al tiro, pur faticando a loro volta da dietro la riga dei tre punti (6 su 24 per i giallo viola, 0 su 6 per James), Proprio la difesa è uno dei punti su cui LeBron insiste nel post gara: “La differenza? Quest’anno sto meglio, non sono infortunato, ho ritrovato la mia rapidità e la mia forza fisica consuete“.

Lo scorso anno ho giocato sopra l’infortunio. Anche quando sono tornato in campo ero ancora infortunato, il muscolo non era guarito del tutto, e per me era davvero difficile muovermi con la dovuta rapidità in campo. Quest’anno la prendo come una sfida, ed io amo le sfide. Coach Vogel mi ha sfidato, Davis mi ha sfidato, ed io stesso mi impongo delle nuove sfide

Come riportato da ESPN, in questo inizio di stagione i numeri difensivi di LeBron James e dei Lakers sono in forte progresso. Nelle cinque vittorie consecutive della squadra, LA ha concesso appena il 38.1% al tiro ai suoi avversari, ed in difesa James sta contestando il 70% dei tiri presi dal suo avversario diretto, e lo sta tenendo in media più lontano dal ferro, rispetto alla passata stagione. In 6 partite, sono 4 gli sfondamenti presi da LeBron.

Il suo livello di dedizione difensiva è contagioso per la squadra, James è stato una gradita sorpresa in questo lato del campo, davvero efficace” Così Frank Vogel “Sta guidando i suoi compagni, in campo si vede. Sta lavorando duro in difesa“.

Di lavoro da fare ce n’è ancora tanto” Così Anthony Davis, oggi il miglior stoppatore della NBAQuel che vogliamo fare è prevalere difensivamente in ogni partita, vogliamo diventare la miglior difesa della NBA“.

Ed il ritrovato Dwight Howard? L’ex star degli orlando Magic pare essersi calato con efficacia nel ruolo richiesto. Howard è arrivato lo scorso settembre ai Lakers, con un contratto annuale parzialmente garantito, e gara dopo gara si sta conquistando la fiducia di Vogel e dei compagni, con prestazioni solide. In 6 partite, Howard sta viaggiando a 6.8 punti e 8.2 rimbalzi di media, con un eccellente 79.2% al tiro e 2.3 stoppate di media a partita in 21.3 minuti di impiego.La partita di San Antonio è la terza in stagione senza errori al tiro per lui.

Parte tutto da LeBron e da Davis, noi siamo il “Bad News Team”, nel senso di brutte notizie per gli avversari. Usciamo dalla panchina e giochiamo duro, in facci agli avversari, che dopo devono tornare a confrontarsi con i titolari

Contro gli Spurs, il “Bad News Team” ha beneficiato dei 14 punti a testa di Howard e di Kentavious Caldwell-Pope, e dei 5 punti in 16 minuti di un Kyle Kuzma alla sua seconda gara stagionale.

lebron-james-felpa

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi