fbpx
Home NBANBA News In 10mila all’open scrimmage dei Pelicans per vedere Zion Williamson

In 10mila all’open scrimmage dei Pelicans per vedere Zion Williamson

di Michele Gibin

Mancano ancora due giorni all’esordio in pre-season di Zion Williamson e dei New Orleans Pelicans, ma sabato i tifosi hanno avuto la prima occasione per vedere il fenomeno ex Duke in azione nel primo scrimmage a porte aperte della stagione.

E per l’occasione, 10mila persone si sono presentate allo Smoothie King Center di New Orleans per un posto in prima fila per vedere Zion e compagni in campo, sopportando persino ore di fila fuori dall’arena. Poco più di un’esibizione, in attesa di iniziare a fare sul serio con la pres-season e con una stagione 2019\20 che vede i Pelicans addirittura in corsa per un posto ai playoffs, nell’anno uno dell’addio di Anthony Davis.

Williamson e Lonzo Ball hanno fornito alcuni indizi di come la loro intesa in campo potrebbe risolversi in stagione, per una squadra che come previsto da coach Alvin Gentry correrà e volerà in contropiede per seguire le caratteristiche dei giovani Pels.

Calpestare per la prima volta con la maglia dei Pelicans il campo dove giocheremo così tante partite è stato emozionanteCosì Zion WilliamsonScommetto che costruiremo un sacco di bei ricordi qui“.

Coach Gentry compara l’evento dello scorso anno (i Pelicans venivano dalla grande corsa ai playoffs 2018, in cui avevano eliminato i Portland Trail Blazers in sole 4 gare) a quella di sabato: “L’anno scorso fui impressionato da quanta gente si presentò, ma quest’anno è una cosa completamente diversa. L’atmosfera, l’energia dei tifosi presenti, l’entusiasmo… per di più è stato un allenamento vero, non un All-Star game. I ragazzi hanno giocato sul serio ed applicato ciò che abbiamo visto in allenamento“.

Tanti gli esordi in maglia Pelicans: oltre a Williamson ed agli ex Lakers Lonzo Ball, Joh Hart e Brandon Ingram è arrivato il debutto (con tanto di esibizione canora) di Nicolò Melli, e degli “altri rookie” Jaxson Hayes e Nickeil Alexander-Walker.

I riflettori ovviamente puntati sulla prima scelta assoluta del draft NBA 2019, Zion Williamson, che ha chiuso la giornata con una schiacciata su richiesta di David Griffin, capo del front office Pelicans ed architetto della nuova squadra: “La gente voleva vedere un po’ di numeri” Ancora Williamson “Così li abbiamo accontentati… ne vedranno un bel po’ in questa stagione“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi