Il 12 giugno è "Portland Trail Blazers day", il sindaco: "Ridato vita alla città"
140744
post-template-default,single,single-post,postid-140744,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Il 12 giugno a Portland, Oregon, è il “Trail Blazers day”, il sindaco: “Ridato vita alla città”

lillard

Il 12 giugno a Portland, Oregon, è il “Trail Blazers day”, il sindaco: “Ridato vita alla città”

Portland, Oregon, il 12 giugno diventa ufficialmente il “Portland Trail Blazers Day“.

Su iniziativa del sindaco della città – il Democratico Ted Wheeler – il consiglio comunale di Portland ha istituito la ricorrenza, come riconoscimento per gli amati Blazers, reduci da una stagione di successo e coronata dalla prima finale di conference della squadra dal lontano 2000.

Alla presenza di coach Terry Stotts, fresco di rinnovo con i Blazers, e del presidente della squadra Neil Olshey, il sindaco Wheeler ha voluto ringraziare pubblicamente Damian Lillard e compagni:

Voglio ringraziarli per aver ridato linfa ed energia alla città” Così il sindaco “Lo dico davvero col cuore, i Blazers hanno dato tutto quello che avevano in campo fino all’ultimo secondo, e la città lo ha capito, i ragazzi sono stati una fonte d’ispirazione“.

In questa giornata onoriamo i Portland Trail Blazers (…) mi congratulo con i giocatori e lo staff per una stagione incredibile. Siamo davvero orgogliosi di avere una squadra come questa, e questa giornata servirà da riconoscimento non solo per i successi ottenuti sul campo, ma per i grandi sforzi profusi con e nella comunità anno dopo anno

Portland Trail Blazers, una stagione da ricordare

I Trail Blazers sono l’unica squadra professionistica dei maggiori 4 sport USA con sede a Portland. I Portland Timbers (Major League Soccer) e le Portland Thornes (National Womes’s Soccer League) le altre due squadre. Blazers (1977) e Timbers (2015) le uniche squadre ad aver vinto un titolo nei rispettivi campionati.

Guidati in campo da Damian Lillard, C.J. McCollum e Jusuf Nurkic, i Trail Blazers hanno chiuso la regular season 208\19 al terzo posto nella Western Conference (53-29), sopravvivendo nel finale di stagione al terribile infortunio del giovane e promettente lungo bosniaco, e reagendo alla scomparsa ad inizio anno dello storico proprietario Paul Allen. I Blazers hanno dunque superato brillantemente gli Oklahoma City Thunder al primo turno di playoffs, riuscendo poi nell’impresa di vincere una difficile gara 7 in trasferta contro i Denver Nuggets nel turno successivo, prima del “cappotto” subito in finale di conference dai campioni in carica Golden State Warriors.

La scomparsa di Allen ha gettato nei mesi scorsi qualche ombra sul futuro della squadra. La franchigia rimane di proprietà del gruppo del co-fondatore di Microsoft, e della sorella di Allen Jody.

Dopo una stagione positiva, sono arrivati i rinnovi contrattuali per coach Stotts e per il presidente Neil Olshey, ed in estate i Blazers provvederanno a blindare con un contratto al massimo salariale la star Damian Lillard, alla sua terza nomina in uno dei primi due quintetti All-NBA in carriera.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment