Chi è LeBron James: il Prescelto, il Re, ma soprattutto un uomo dal cuore grande

Chi è LeBron James

Chi è LeBron James: il Prescelto, il Re, ma soprattutto un uomo dal cuore grande

Molti dei non appassionati di basket si chiedono chi è LeBron James, il Prescelto, il giocatore di cui tutti parlano. Semplicemente è al momento il migliore al mondo nel suo sport, un atleta di fama mondiale, un giocatore unico, un uomo incredibile che ha dedicato la sua immagine sportiva anche a combattere le ingiustizie sociali e quelle politiche mettendoci sempre la faccia per contrastare le idee o le situazioni che considera spiacevoli o negative. Andiamo a scoprire insieme chi è il Prescelto, il Re, i suoi soprannomi, le sue caratteristiche fisiche, tecniche e quanto guadagna uno degli sportivi più ricchi del globo.

Ecco chi è LeBron James, il Prescelto, il Re, un giocatore fantastico e probabilmente uno dei migliori di sempre. LeBron Raymone James, conosciuto per lo più solamente come LeBron James, è considerato uno dei migliori giocatori della storia della pallacanestro. Sin dai tempi dell’high school era considerato uno dei migliori prospetti dell’intero panorama cestistico, ricevendo così sin da giovanissimo moltissime attenzioni mediatiche. Tutti noi ammiriamo LeBron James all’interno del campo da basket, ma andiamo a vedere chi è veramente LeBron James.

Chi è LeBron James? Storia familiare

LeBron James, un bambino destinato a diventare una leggenda del basket ed in generale dello sport. Nato ad Akron in Ohio il 30 dicembre del 1984, ha avuto un’infanzia difficile per via della mancanza di una figura paterna, visto che del padre non sappiamo veramente nulla tranne che andasse nello stesso college della madre e la giovane età della madre Gloria (17 anni al momento della nascita di LeBron James) non ha di certo aiutato l’infanzia del piccolo LeBron. LeBron però in un post su Instagram, “ringraziò” pubblicamente il padre per non esserci mai stato, in modo da averlo fatto diventare l’uomo che è oggi. Tuttavia, la signora Gloria ha svolto un ruolo fondamentale per LeBron, sia nel bene sia nel male: infatti all’età di 9 anni quando il piccolo LeBron frequentava la quarta elementare Gloria James si fece arrestare per alcuni piccoli crimini, finendo così per far saltare 87 giorni sui 160 scolastici al povero LeBron per via della vergogna di trovarsi in quella situazione. Freda, la nonna di LeBron, rappresentava il fulcro della famiglia ed era anche un grande punto di riferimento per mamma Gloria; sfortunatamente nonna Freda morì nel Natale del 1987, così LeBron e Gloria si ritrovarono a dover affrontare un pellegrinaggio lungo 8 anni tra divani, camere affittate e prestate da alcuni amici. Una figura importante per LeBron James è sicuramente Frank Walter, l’allenatore della squadra del quartiere di football, il quale propose alla famiglia James di prendere in affidamento il piccolo LeBron; una volta ottenuto il consenso della famiglia James, LeBron iniziò a conoscere la disciplina e fu anche indirizzato dal signor Walter verso il basket.

High School: LeBron James alla St.Vincnt-St.Mary

LeBron James con la maglia di St. Vincent-St. Mary High School

LeBron James si iscrisse nella St.Vincnt-St.Mary High School e nel 1999 entrò nella squadra di basket della propria scuola. LeBron porterà a vincere il titolo di Ohio State Division III e lo vincerà per 2 volte consecutive, ottenendo anche 2 MVP consecutivi e dominando letteralmente il campionato. Pur essendo ancora semplici partite liceali, le partite in cui gioca LeBron sono seguite in media da 16000 spettatori e la St.Vincent-St.Mary High School si troverà costretta a chiedere di giocare le proprie partite nel palazzetto dell’Università più vicina. L’attenzione mediatica nei confronti di LeBron James cresce sempre di più, fino a quando l’illustrissima rivista Sports Illustrated gli dedicherà la copertina con la scritta “The Choosen One“, Il prescelto. Questo sarà il primo soprannome di LeBron Raymone James, tant’è che si tatuerà anche la scritta “The Choosen One” sulla schiena. Ma oltre al basket, LeBron giocò anche per la squadra di football americano, nel ruolo di wide-receiver, sport in cui fu anche inserito nel miglior quintetto dello stato ed infatti, secondo il suo allenatore, se avesse continuato a giocare a football LeBron sarebbe arrivato anche nella NFL. La sua carriera nel mondo del football finì quando si ruppe il polso.

Storia sentimentale

LeBron James conobbe la donna che diventerà sua moglie già ai tempi del college, infatti nella St.Vincent.St.Mary High School c’era una studentessa di nome Savannah Brinson, la quale diventò la fidanzata di LeBron già da allora. Il 14 settembre del 2013 i due diventarono marito e moglie a San Diego e con Savannah LeBron avrà anche due figli e una figlia: LeBron Jr. nato il 6 ottobre 2004 (il quale potrebbe entrare nella NBA tra circa 5 anni), Bryce Maximus, nato il 14 giugno 2007 e l’ultimogenita Zhuri nata il 22 ottobre del 2014.

Lo sbarco nella lega: Draft 2003

LeBron James provò a rendersi eleggibile già per il draft del 2002 andando quindi contro il sistema, ma nonostante ci fu anche una petizione per cambiare il regolamento e permettere così a LeBron di prendere parte al draft NBA 2002, la richiesta fu respinta. Tuttavia, The Choosen One riuscirà a rendersi eleggibile al draft del 2003, un draft che passerà alla storia come uno dei migliori draft della storia della NBA per qualità dei prospetti: oltre a LeBron infatti, abbiamo anche Dwayne Wade, Carmelo Anthony, Chris Bosh, David West, Zaza Pachulia, Kyle Korver e Leandro Barbosa, tutti giocatori con una carriera importante nella NBA. La prima scelta assoluta al draft fu ovviamente quella di LeBron James, il quale firmò un contratto con la squadra della sua città, i Cleveland Cavaliers.

 

Chi è LeBron James? La sua carriera NBA fino ad ora

La carriera di LeBron James nella NBA è iniziata in quel di Cleveland, dove dopo le prime due stagioni deludenti per i suoi Cavs (i quali senza LeBron erano una squadra di bassa classifica), li riuscì a trascinare nei Playoff del 2005-2006 salvo poi essere eliminati dai futuri vice campioni NBA Detroit Pistons perdendo la serie 4-3. L’anno successivo invece i Playoff per i Cavs risultarono molto positivi, in quanto James portò i Cavs per la prima volta nella loro storia nelle NBA Finals, in cui perse contro i nettamente favoriti San Antonio Spurs. In quella stagione, contro i Detroit Pistons, LeBron James disputò una gara 5 fantascientifica: segnò 29 degli ultimi 30 punti di squadra e gli ultimi 25, tra cui il canestro della vittoria a 2.2 secondi dalla fine dopo un doppio overtime: questa partita verrà ricordata come una delle migliori prestazioni individuali nella storia della NBA. Le stagioni successive LeBron continuò a dominare sempre di più la lega, ma ancora non riuscì a vincere il titolo NBA; la svolta arrivò nell’estate del 2010, in cui LeBron James annunciò il suo passaggio ai Miami Heat, dove dopo una sconfitta nelle Finals contro i Dallas Mavericks, vinse per due volte consecutive il titolo NBA consacrandosi definitivamente come il miglior giocatore della lega, salvo poi nel 2014 perdere di nuovo in finale contro gli Spurs. Nell’estate del 2014 tramite una lettera inviata a Sports Illustrated LeBron James rivela il suo ritorno a casa: torna ai Cleveland Cavaliers. Nel primo anno dopo il suo ritorno a casa, LeBron conquista il primo posto nella Eastern Conference, ma nel corso dei Playoff i Cavaliers perderanno per infortunio i due giocatori più importanti dopo LeBron (Kyrie Irving e Kevin Love). I Cleveland Cavaliers verranno sconfitti in finale dai Golden State Warriors per 4-2. L’anno successivo sembra essere una sorta di replay per i Cavs, visto che conquistano di nuovo il primo posto ad est e arrivano in finale di nuovo contro gli Warriors, i quali sembrano avere il titolo in pugno visto che si ritroveranno in vantaggio per 3-1. Ma LeBron James con Kyrie Irving producono due partite consecutive spettacolari ed i Cleveland Cavaliers tornano

LeBron James-Elimination-game-LeBron James stoppa Iguodala

Una foto che rappresenti al meglio chi è LeBron James? LeBron James stoppa Iguodala, gara 7 contro i Warriors. Il resto è noia

in parità sul 3-3, con conseguente gara 7 alla Oracle Arena: LeBron James effettuerà il gesto atletico del secolo con una chasedown ai danni di Andrè Iguodala nell’ultimo minuto della partita e successivamente Kyrie Irving segnerà la tripla della vittoria (LeBron James chiuderà poi i conti con un tiro libero che varrà il +4 ai Cavs). I Cleveland Cavaliers sono campioni NBA e per la prima volta una squadra ha vinto una Finale NBA dopo essere stata sotto nella serie per 3-1. Nel post-partita diventerà celebre il suo urlo “Cleveland, this is for you!”. Negli anni successivi LeBron James tornerà in finale, sempre contro i Golden State Warriors e perdendo, ma ha una striscia di 8 finali NBA consecutive che proverà sicuramente ad allungare nella prossima stagione, con la sua nuova squadra: i Los Angeles Lakers.

Caratteristiche tecniche di LeBron James

LeBron James è un giocatore unico, in quanto è in grado di giocare praticamente in tutte e 5 le posizioni in campograzie al suo fisico imponente: 2.03 metri per 113 chilogrammi di muscoli ed una tecnica in palleggio paurosa per uno della sua stazza. Tuttavia il suo ruolo principale è quello di ala piccola, ma nella metà campo offensiva è un giocatore a cui piace tenere la palla in mano e svolgere molti compiti che di solito vengono svolti dal playmaker della squadra, come il portare la palla nella metà campo offensiva, il chiamare gli schemi e l’organizzare il gioco della squadra. Con il passare degli anni, LeBron James ha continuato a migliorare sempre di più il suo gioco, sia fisicamente e sia tecnicamente; infatti se nella prima metà della sua carriera gli si poteva concedere il tiro da 3 punti, oggi non è neanche più consigliabile sfidare al tiro pesante The King, dato che in questa stagione Lebron ha tirato da 3 punti con quasi il 37%, una percentuale più che dignitosa. La sua arma principale resta comunque la penetrazione verso il canestro per poi chiudere o con una schiacciata o con un sottomano, visto che la sua potenza fisica è difficilmente arrestabile ed è anche dotato di una velocità fuori dal comune; inoltre, ha una capacità importante nel conquistarsi dei falli da parte delle difese avversarie, falli che spesso converte con potenziali giochi da 3 punti segnando anche oltre a subire il fallo. Un altro suo punto di forza è quello di avere una visione di gioco spaziale, infatti riesce spesso a capire e vedere prima ciò che succederà qualche secondo più tardi; questa sua abilità gli permette di distribuire un notevole numero di assist (infatti oltre che un ottimo realizzatore, LeBron James è anche un notevole passatore) e di prendere quasi sempre la scelta giusta. The Choosen One è anche un efficace rimbalzista, oltre che ad essere un pericolo per gli attaccanti avversari quando tenta di rubare il pallone buttandosi sulle linee di passaggio; LeBron è sicuramente uno dei giocatori più versatili e completi della storia della NBA, infatti ad oggi è l’unico giocatore della storia della lega ad essere nella top 25 di sempre nelle classifiche riguardanti punti segnati, assist distribuiti e palle rubate. James è anche un discreto difensore, anche se a volte o per motivi di fiato o per motivi di concentrazione tende a commettere alcuni errori nella metà campo difensiva, mentre non è eccellente nei tiri liberi (anche se li tira comunque con quasi il 74% in carriera). Inoltre, la sua grande forza fisica e la sua altezza, gli permettono di avere anche un buon gioco in post, infatti specialmente nell’ultima stagione, ha migliorato notevolmente il suo tiro spalle a canestro in fadeaway ed oltre a questa specialità è anche in grado di attaccare di potenza spalle a canestro. Un’altra capacità da non sottovalutare di LeBron James è sicuramente quella di saper migliorare i propri compagni di squadra, come è avvenuto con Dellavedova e Mozgov su tutti.

 

 

Titoli vinti da Lebron James

Nella sua carriera LeBron James si è aggiudicato i seguenti premi di squadra (anelli NBA):

  • Miami Heat nel 2012
  • Miami Heat 2013
  • Cleveland Cavaliers nel 2016
  • Due ori olimpici con la nazionale USA
  • Un bronzo Olimpico

 

Trofei individuali

Ben più ampia è la collezione di “trofei” individuali per il Re: tanti riconoscimenti, tanti premi per un giocatore che ha vinto per ben quattro volte il titolo di MVP, ovvero migliore giocatore della lega ma che ad oggi è indiscutibilmente il migliore anche senza aver vinto negli ultimi tempi quel trofeo… Questi sono i premi che ci spiegano meglio chi è LeBron James.

Questi i premi individuali di LeBron: 

  • 4 MVP della Regular Season
  • 3 MVP delle Finals
  • 3 MVP della partita All Star
  • 1 Miglior marcatore della Regular Season
  • 1 Rookie of the Year
  • 12 volte inserito nel miglior quintetto della NBA
  • 2 volte inserito nel secondo miglior quintetto della NBA
  • 5 volte inserito nel miglior quintetto difensivo della NBA
  • 1 volta inserito nel secondo miglior quintetto difensivo della NBA
  • 14 convocazioni per la partita All Star

Ah tra i trofei individuali andrebbe messa anche questa: la costruzione di una scuola l’I Promise School per i bambini della sua città natale, Akron in Ohio. Sport e vita reale, un atleta fantastico con un cuore grande… Ecco chi è LeBron James in uno scatto fotografico:

 

@ipromiseschool #JustAKidFromAkron #MoreThanAnAthlete

Un post condiviso da LeBron James (@kingjames) in data:

 

LeBron James fisico:

LeBron James ha un fisico statuario, è uno dei suoi segreti. Come fa a tenersi così in forma? Semplice, investe sul suo fisico ogni anno almeno 1 milione di dollari per macchinari moderni, fisioterapia, personal trainer, semplicemente un perfezionista, paragonabile nella cura del corpo a Cristiano Ronaldo nel calcio.

 

Allenamenti mirati, gestione anche del cibo unica. Il Re è una macchina in campo, non mostra segni dell’età che passa anzi migliora come il vino di stagione in stagione con una gestione del proprio corpo mai vista prima d’ora.

82 gare stagionali nell’ultima regular season, mai saltata una sfida, inoltre minutaggio altissimo durante i playoffs. Una città sulle sue spalle, ora da Cleveland a Los Angeles cambierà il clima ma non il suo ruolo in squadra. Sarà chiamato ancora agli straordinari? Il Re, con il suo fisico, può fare ancora tutto quello che vuole. Sovraumano

Il suo fisico ai raggi X:

  • altezza 2.03 metri (6 ft 8) secondo i dati con i quali è iscritto alla lega
  • peso 113 chilogrammi, 250 lb

 

Raptors-Cavaliers

Chi è LeBron James? Un giocatore che a 33 anni è in grado di fare ancora robe del genere, grazie ad una cura del corpo maniacale

LeBron James quanto guadagna? 

Quanto guadagna LeBron James l’anno? Se nel suo anno da rookie incassava una cifra piuttosto “bassa” ovvero 4 milioni, oggi è arrivato con l’ultimo contratto sottoscritto con i Los Angeles Lakers a mettersi in tasca $35,654,150 nel 2018-2019 per arrivare fino a 41 nell’ultimo dei suoi anni di contratto con la franchigia della California.

Nel dettaglio stagione per stagione e facendo poi il conto dei contratti totali firmati, andiamo a vedere quando guadagna LeBron James: 

Anno Squadra Stipendio Bonus Incentivi Trade Kicker Totale guadagnato
2003-04 Player Cash Earnings $4,018,290 $4,018,290
2004-05 Player Cash Earnings $4,320,360 $4,320,360
2005-06 Player Cash Earnings $4,621,800 $4,621,800
2006-07 Player Cash Earnings $5,828,090 $5,828,090
2007-08 Player Cash Earnings $13,041,250 $13,041,250
2008-09 Player Cash Earnings $14,410,581 $14,410,581
2009-10 Player Cash Earnings $15,779,912 $15,779,912
2010-11 Player Cash Earnings $14,500,000 $14,500,000
2011-12 Player Cash Earnings $12,896,159 $12,896,159
2012-13 Player Cash Earnings $17,545,000 $17,545,000
2013-14 Player Cash Earnings $19,067,500 $19,067,500
2014-15 Player Cash Earnings $20,644,400 $20,644,400
2015-16 Player Cash Earnings $22,970,500 $22,970,500
2016-17 Player Cash Earnings $30,963,450 $30,963,450
2017-18 Player Cash Earnings $33,285,709 $33,285,709
Guadagni fino ad ora in 15 stagioni NBA $233,893,001 $233,893,001
2018-19 Player Cash Earnings $35,654,150 $35,654,150
2019-20 Player Cash Earnings $37,436,858 $37,436,858
2020-21 Player Cash Earnings $39,219,565 $39,219,565
2021-22 Player Cash Earnings $41,002,273 $41,002,273
$387,205,847 $387,205,847

 

Nel 2022 LeBron James arriverà ad aver guadagnato in carriera esattamente 387 milioni di dollari soltanto relativi a contratti in NBA, a cui vanno aggiunti tutti gli incassi relativi agli sponsor. In particolare la Nike quando fa guadagnare annualmente LeBron James? Oltre un bilione di dollari. Cifre spaventose. Chi è LeBron James per fare il sunto di quanto detto fino ad ora?

  1. Uno dei migliori giocatori di basket di sempre
  2. Uno dei più ricchi di sempre
  3. Un uomo desideroso di aiutare la propria nazione
  4. Semplicemente il Prescelto

Kevin Martorano
martoranokevin98@gmail.com

Ragazzo di 20 anni ed aspirante giornalista, amo il basket a 360 gradi ed amo scrivere su questo meraviglioso sport.

1 Comment
  • Rossa
    Posted at 15:31h, 12 Ago Rispondi

    Bravissimo! Articolo scritto con passione, competenza, e abilità descrittiva

Post A Comment