Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors E’ ancora Draymond Green vs Kevin Durant: “MVP delle finali? Curry sempre raddoppiato”. KD: “Falso”

E’ ancora Draymond Green vs Kevin Durant: “MVP delle finali? Curry sempre raddoppiato”. KD: “Falso”

di Michele Gibin
draymond green durant

E’ ancora beef, scontro a distanza su Twitter tra nemici-amici Draymond Green e Kevin Durant, questa volta con KD che eccepisce a un passaggio di un ragionamento dell’ex compagno di squadra sui due premi di MVP delle NBA Finals vinti dall’attuale star dei Nets.

Durante il suo podcast “The Draymond Green Show”, il numero 23 degli Warriors ha sostenuto come Stephen Curry, all’epoca delle finali NBA 2017 e 2018 giocate con Durant, fosse “soggetto a raddoppi difensivi almeno 7 volte tanto” quanto KD. Dato che avrebbe “facilitato” il compito a Durant in attacco. Green intendeva esaltare l’impatto offensivo su una partita di Steph, che come noto non ha mai vinto un premio di MVP delle finali.

Su Twitter, Kevin Durant ha risposto a un utente che aveva postato il segmento con le parole di Draymond Green, taggandolo. “Per come la vedo io, è falso al 100%…“.

Risposta cui non si è fatta attendere sempre su Twitter la replica di Draymond Green, che ha invitato KD ad ascoltare “per intero” ciò che aveva detto e non limitarsi a una frase o due estrapolate dal contesto: “Non cadere in trappola“, l’invito di Dray.

L’ultima parola dello scambio social è spettata a Durant: “Capisco, fratello, grazie per i complimenti ma non sono per nulla d’accordo con quella cosa dei raddoppi. Tutto qui. per il resto adoro il tuo podcast“.

Draymond Green: “Secondo quintetto difensivo? Troppo poco per me”

I Golden State Warriors sono tornati alle NBA Finals dopo 3 anni, e Draymond Green si troverò davanti il difensore dell’anno 2022 Marcus Smart, vincitore del premio che, secondo Green, senza infortuni sarebbe dovuto spettare a lui.

Per me il secondo quintetto difensivo All-NBA è poco, troppo poco. Non penso proprio che nel primo quintetto ci siano 5 giocatori che hanno fatto meglio di me. E per gli All-NBA difensivi non ci sono limiti minimi di partite giocate e altro. Altrimenti perché direi una cosa così? Per quanto mi riguarda però, penso sia arduo dimostrarmi che qualcuno abbia fatto più di me in difesa quest’anno, di sicuro non cinque giocatori. Questo sì, lo considero troppo poco“.

Quest’anno, il difensore dell’anno Marcus Smart, poi Rudy Gobert, Giannis Antetokounmpo, Mikal Bridges e Jaren Jackson Jr sono stati nominati nel primo quintetto difensivo NBA stagionale. Bam Adebayo, Green, Jrue Holiday, Matisse Thybulle e Robert Williams III sono invece finiti nel secondo All-NBA difensivo.

You may also like

Lascia un commento