Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Joel Embiid dopo la vittoria sui Celtics: “Siamo sulla strada giusta”

Joel Embiid dopo la vittoria sui Celtics: “Siamo sulla strada giusta”

di Mario Alberto Vasaturo

Lo aveva preannunciato il neo allenatore dei Philadelphia 76ers, Nick Nurse, che la partita della scorsa notte sarebbe stata un bel test per capire a che punto fosse la squadra. A quanto pare il test è andato abbastanza bene. I Philadelphia 76ers hanno infatti battuto 106-103 i Boston Celtics, coloro che avevano eliminato Phila dalla semifinale di Conference la scorsa postseason. Soddisfatto anche Joel Embiid dopo il match: 

C’è un lungo cammino da fare, ma siamo sulla giusta strada. Embiid ha chiuso la partita con 27 punti, 10 rimbalzi, 4 assist e 4 palle rubate, assicurando alla propria squadra il primo posto nella Eastern Conference. 

Penso che sia un grande risultato per la filosofia che seguiamo“, ha detto Joel Embiid. “Nessuno è egoista in questa squadra. Abbiamo preso nuovi giocatori, li abbiamo accolti. Il fatto che i ragazzi vogliano giocare tra loro e che gli piaccia stare insieme, penso che anche questo aiuti molto. Sono altruisti, la palla si muove, non importa se i tiri entrano o meno. Sono semplicemente felici, solo preoccupati di fare la cosa giusta, cioè vincere. Questa è l’unica cosa che conta ed è l’unica cosa che dovrebbe importare”. Parole che ovviamente sanno un po’ di sollievo e di liberazione dopo che la questione Harden è stata finalmente risolta, lasciando i 76ers priva di pesi e di pensieri e lo si vede anche in campo. 

Nonostante la vittoria, Philadelphia ha rischiato di farsi sfuggire una vittoria ormai in pugno, visto il vantaggio per 102-87 a 3:44 dalla fine. Da lì 16-4 di parziale Boston che ha avuto anche la possibilità di pareggiarla, con il tiro di Porzingis che però si è spento sul ferro. 

Ci sono così tante cose che potevano andar meglio“, ha detto infatti Embiid. “Prendersi cura della palla. Ho sbagliato parecchi tiri. Tyrese, ha sbagliato molti tiri che normalmente mette. Non siamo stati così efficaci come potevamo.”

Maxey ha tirato solo 11 su 27, segnando 25 punti, ma contribuendo anche con 9 rimbalzi e 5 assist. Nick Nurse ha visto una certa crescita per la sua giovane guardia:

Probabilmente ha fatto una partita simile, non so quando, una delle altre in cui non aveva iniziato bene, ma ha continuato a giocare e a provarci”, ha detto Nurse. “È stato incredibile nel parziale che ci ha dato il vantaggio

Il parziale a cui si riferisce Nurse è quello di inizio quarto quarto, quando Maxey si è scrollato di dosso gli errori di inizio partita e ha segnato 11 punti con su 5/10 dal campo nell’ultimo quarto. Tutti gli 11 punti sono arrivati ​​nei primi sei minuti del quarto per tenere a bada Boston e per scavare un solco nella partita.

Era lì con quella che chiameremmo la nostra second unit”, ha aggiunto Nurse. “Avevamo bisogno di lui lì per prendere il controllo e lo ha fatto.” 

Nel frattempo, a Joel Embiid è stato anche chiesto se, dopo tutto quello che è successo ai 76ers nelle ultime settimane, e dopo le mosse fatte sia dai Celtics sia dai Milwaukee Bucks quest’estate, ritiene che la sua squadra venga trascurata nonostante un grande inizio di stagione.

“Siamo solo preoccupati di noi stessi. Nuovo allenatore, nuovo sistema, un gruppo di nuovi ragazzi. Sto solo cercando di mettere tutti al passo e vedere cosa possiamo fare. Come dico sempre, l’ho detto tante volte, non importa chi c’è nella squadra. Credo sempre di avere l’opportunità di vincere.

You may also like

Lascia un commento