fbpx
Home Mondiali Basket 2019 Mondiali FIBA 2019 seconda fase: Patty Mills guida l’Australia ai quarti

Mondiali FIBA 2019 seconda fase: Patty Mills guida l’Australia ai quarti

di Francesco Schinea

Dopo i primi verdetti della giornata di ieri, prende il via la seconda fase dei Mondiali FIBA 2019 anche per i gironi K e L.

Australia e Brasile pronte ad ipotecare il passaggio del turno, ma se la dovranno vedere contro Repubblica Dominicana e Repubblica Ceca, entrambe intenzionate a stupire. Grande attesa per i due big match Francia-Lituania e Stati Uniti-Grecia.

Mondiali FIBA 2019, seconda fase: la Repubblica Ceca complica i piani del Brasile

Australia-Repubblica Dominicana 82-76: L’Australia soffre più del previsto, ma ottiene la vittoria e di conseguenza conquista un posto tra le migliori 8 squadre al mondo. La sorprendente Repubblica Dominicana resta aggrappata alla partita a lungo, prima di arrendersi sotto i colpi di Patty Mills e compagni.

Proprio Mills, MVP del match con 19 punti e 9 assist, è determinante sin dal primo tempo, nel quale mette a segno 8 punti. Non bastano tuttavia per costruire un ampio margine di vantaggio. Dall’altra parte, infatti, trova la risposta di Victor Lìz (14 punti, 4 rimbalzi e 4 assist), che tiene a – 2 la Repubblica Dominicana.

Lo stesso Lìz illude la Repubblica Dominicana ad inizio terzo quarto, con un canestro che porta la gara in parità. Gli australiani riprendono però a fare canestro, con i dominicani che rispondono ad ogni timido tentativo di allungo della squadra di coach Lemanis. Il canovaccio del match non cambia fino all’ultimo quarto di gioco, in cui i Boomers si portano addirittura sul +11, prima dei canestri nel finale di Roberts e Baez (10 punti e 4 rimbalzi).

Brasile-Repubblica Ceca 71-93: La Repubblica Ceca è la grande sorpresa di giornata. I cechi riescono a porre fine all’imbattibilità del Brasile. Partita a senso unico, che la Repubblica Ceca guida sin dai primi minuti di gioco, grazie ai canestri di Tomas Satoransky e Ondrej Balvin (15 punti e 11 rimbalzi).

Il primo allungo decisivo avviene verso la fine del secondo quarto. Le triple di Hruban e Schilb, insieme a 5 punti di fila di Auda (che chiude con 14 punti e 4 rimbalzi), spediscono i sudamericani a – 15.

La squadra di coach Ginzburg non crolla e mantiene il vantaggio fino al termine del match, guidata dal proprio giocatore più rappresentativo, Tomas Satoransky. Il neoacquisto dei Chicago Bulls è autore di una prestazione eccellente, nella quale sfiora la tripla doppia. Per lui 20 punti, 7 rimbalzi e 9 assist, tirando con il 70% dal campo.

Il risultato di Shenzhen complica notevolmente il cammino della nazionale verdeoro, che dovrà affrontare il Team USA nell’ultimo match del girone K. Può sognare invece la Repubblica Ceca, che adesso proverà in ogni modo a battere la Grecia per raggiungere un risultato inimmaginabile alla viglia della rassegna iridata.

Francia-Lituania 78-75: Partita che si mette in discesa per la Francia sin dai primi possessi, grazie ai canestri in avvio di Evan Fournier (24 punti, 16 nel primo tempo) e Nicolas Batum. 6 punti di Nando De Colo (21 punti) nell’ultimo minuto del primo quarto permettono ai francesi di portarsi a +12.

Nel secondo quarto la Lituania si riporta a contatto con la squadra di coach Vincent Collet, che però chiude in crescendo e torna ad avere un vantaggio in doppia cifra, grazie nuovamente a De Colo.

La Lituania riesce a farsi pericolosissima nel quarto periodo, con un parziale di 15-3 che li porta in vantaggio per la prima volta nel match, grazie ad una tripla di Lekavicius. Nel finale punto a punto però, l’errore del libero del potenziale pareggio da parte di Valanciunas permette alla Francia di festeggiare vittoria e passaggio del turno. I lituani devono invece salutare la competizione, inutile l’ultimo match tra 48 ore contro la Repubblica Dominicana. Si tratta della seconda sconfitta consecutiva per la squadra di un deludente Damantas Sabonis (7 punti).

Stati Uniti-Grecia 69-53: Gli Stati Uniti staccano il pass per i quarti di finale. La Grecia può ancora sperare nel passaggio del turno, tifando anche per lo stesso Team USA nella sfida tra gli statunitensi ed il Brasile. Qui il recap completo del match.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi