Home NBA, National Basketball AssociationNBA News 76ers, Harden parla sinceramente: “Ho perso tutta la mia fiducia in Morey”

76ers, Harden parla sinceramente: “Ho perso tutta la mia fiducia in Morey”

di Carmen Apadula
James Harden Clippers

James Harden ha finalmente accettato di rispondere ad alcune domande riguardo la sua situazione attuale. E, ovviamente, ha fatto in modo di non pronunciare mai il nome di Daryl Morey in conferenza stampa.

Da quando è ritornato ai Philadelphia 76ers la scorsa settimana, il Barba ha dichiarato che continua a non vedere la possibilità di riparare il suo rapporto con Morey.

“No” ha detto senza mezzi termini, quando gli è stato chiesto direttamente se pensava che le cose potessero essere ricucite. “Quando si perde la fiducia in qualcuno, si perde la fiducia in qualcuno… Capite cosa intendo? È piuttosto semplice”.

Harden ha paragonato la sua relazione con Morey, ora presidente delle operazioni di pallacanestro di Philadelphia, ad un matrimonio, dato che i due sono stati legati fin da quando Morey ha portato Harden agli Houston Rockets.

Da lì, quest’ultimo si è trasformato in uno dei giocatori più preziosi della NBA, oltre ad aver aiutato i Rockets a raggiungere i playoffs e addirittura le Western Conference Finals.

Ma il loro rapporto ha raggiunto la rottura definitiva dopo che i 76ers hanno perso contro i Boston Celtics nelle Eastern Conference Semifinals.

In assenza di comunicazione, Harden ha quindi scelto di optare per la sua player option da 35.6 milioni di dollari per la stagione entrante, e ha chiesto di essere scambiato per finire ai Los Angeles Clippers. Finora, però, la richiesta non è stata accolta.

E, dopo aver saltato il media day e il primo allenamento della squadra alla Colorado State University di Fort Collins, Harden ha ricominciato ad allenarsi la scorsa settimana.

La NBA di solito concede un periodo di clemenza in questo tipo di situazioni, ma si stava arrivando ormai al limite.

Il suo ritorno ha però creato una strana situazione all’interno della franchigia, soprattutto perché non è sicuro quali siano davvero i piani di Harden o come evolverà il tutto giorno in giorno.

In ogni caso, Harden ha chiarito che il suo disprezzo per Morey non si estende al nuovo capo allenatore della squadra, coach Nick Nurse, che ha preso il posto di Doc Rivers all’inizio della stagione. 

Tuttavia Harden non sta modificando la sua posizione nei confronti di Morey. Ma, ora, l’importante è semplicemente concentrarsi su ciò che si deve fare

“Devo prendere una decisione. Questo è lavoro. Ma non posso controllare tutto. Prendo ogni giorno così come viene. Voglio solo giocare a basket” sostiene il Barba.

You may also like

Lascia un commento