fbpx
Home Mondiali Basket 2019 Djordjevic critica fortemente il sistema dei Mondiali: “Non so cosa vogliano ottenere”

Djordjevic critica fortemente il sistema dei Mondiali: “Non so cosa vogliano ottenere”

di Lorenzo Brancati

Quelli di quest’anno sono i primi Mondiali con una fase finale a 32 squadre e la cosa sembra non essere andata giù a Sasha Djordjevic. Il commissario tecnico della Serbia, nazionale tra le favorite assolute per la vittoria finale, ha infatti speso parole dure a riguardo, come riportato dalla testata locale sportskacentrala.com.. In particolare, ha criticato l’enorme dislivello tecnico evidenziato nelle prime giornate di gara:

“Non so cosa vogliano ottenere con questo sistema. Ci sono almeno 12 squadre destinate a perdere di molto. Perdere due partite di 40, 50 punti di sicuro non è un bene né un aiuto a quelle nazionali. Noi siamo una nazionale di qualità che ha giocato nella maniera più onesta possibile e questi sono i risultati.”

Il riferimento dell’allenatore alla sua nazionale si rifà alle nette vittorie ottenute nelle prime due partite del girone D: i serbi hanno infatti superato Angola e Filippine rispettivamente con 46 e 59 punti di scarto. L’unico scoglio rimasto tra i giocatori di Djordjevic e il primo posto è proprio l’Italia di Meo Sacchetti, che ha a sua volta lasciato le altre due selezioni del girone a 29 e 46 lunghezze di distanza.

Il rischio di giocate violente

Ha poi continuato a criticare lo squilibrio del sistema parlando della partita odierna degli Azzurri e in particolare di quando, verso la fine dell’incontro, l’angolano Leonel Paulo ha colpito con una testata Alessandro Gentile, guadagnandosi l’espulsione:

“Non mi piace il gioco sporco. Avete visto tutto il giocatore dell’Angola contro l’Italia. Non vorrei perdere un giocatore importante per le nostre rotazioni dopo una brutta azione come quella.”

In ogni caso, nonostante l’aperta contestazione del suo commissario tecnico, la Serbia resta tra le favorite assolute per vincere il torneo. Intanto, il prossimo impegno contro l’Italia varrà la testa del girone, e un tesoretto importante per la seconda fase.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi