Collet carica la Francia per la sfida a Team USA: "Loro più forti, noi ci siamo"
146997
post-template-default,single,single-post,postid-146997,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Collet carica la Francia per la sfida a Team USA: “Loro più forti, noi ci siamo”

collet francia usa

Collet carica la Francia per la sfida a Team USA: “Loro più forti, noi ci siamo”

La sconfitta contro l’Australia significa quarto di finale contro Team USA per la Francia di coach Vincent Collet: un 100-98 maturato nei secondi finali con una palla persa su rimessa laterale dopo una partita equilibrata e bellissima, condotta anche di 9 punti alla fine del terzo quarto.

La differenza tra vittoria e sconfitta è in questo caso pesante. L’Australia affronterà nel suo quarto di finale la sorprendente Repubblica Ceca di Tomas Satoransky, avversario da rispettare ma non certo pericoloso come questa versione “operaia” di team USA.

Giocheremo contro i più forti del torneo” Così Collet “Ma fino a prova contraria, noi ci siamo. Ciò che mi preoccupa è il trasferimento, grazie all’organizzazione che prima ci porta a Shenzhen e poi ci riporta ancora a Dongguan a giocare. Dovremo cercare di smaltire la fatica del viaggio, oltre a quella della partita, mentre gli americani saranno già li ad aspettarci. Noi daremo comunque il massimo per una sfida che sembra impossibile“.

Battere questi Stati Uniti rimane un’impresa, nonostante le difficoltà offensive della squadra di coach Popovich. Nella prima fase, la Turchia ha pagato con una sconfitta ai supplementari gli errori ai tiri liberi dopo una partita perfetta, riagguantata solo all’ultimo secondo dagli USA. Ciò che servirà alla Francia dei cinque NBA Gobert, Batum, Fournier, Ntilikina e Pourier è una prova difensiva migliore di quella vista contro i Boomers, come sottolineato da Nando De Colo: “Segnare 98 punti è una bella cosa, ma ne abbiamo presi 100. L’Australia è una squadra che muove bene il pallone, e noi siamo riusciti talvolta a fermarli. Ma ogni distrazione può essere fatale. Ed ora per andare avanti dovremo passare dagli Stati Uniti“.

La vincente tra Francia e USA affronterà in semifinale dei Mondiali FIBA 2019 una tra Serbia e Argentina. La palla a due tra Francia e Team USA è fissata per mercoledì 11 settembre alle ore 13:00 italiane.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment